Ancora un Natale-Funerale

28 dicembre 2010
ore 22:23 locali

Quasi a voler sfruttare il periodo delle feste di fine anno e il letargo dell’attenzione dei media verso questo lembo di terra martoriato, continua l’escalation di attacchi israeliani ai civili di Gaza.

Ieri notte navi da guerra israeliana hanno assaltato un peschereccio palestinese, mentre questo si trovava a navigare in acque legalmente riconosciute essere di Gaza. Rapito l’equipaggio di 6 pescatori, dei quali fino ad ora non si ha nessuna notizia.

Questo pomeriggio, soldati israeliani durante una incursione in territorio palestinese hanno sparato alcuni colpi verso alcuni lavoratori impegnati a recuperare materiale edile di riciclo da macerie a Est di Gaza. Colpito da una scheggia di proiettile e fortunatamente ferito solo in modo lieve, Mahmoud Mousa Mohammed di 19 anni. Quando i miei compagni dell’ISM lo hanno visitato era ancora visibilmente sotto shock.

L’episodio più efferato di attacchi israeliani questa sera a Est di Khan Younis, dove un colpo di carro armato ha ucciso un ragazzo e ferito altri 5 civili.

Nonostante le prime informazioni identificavano la vittima come un guerrigliero della resistenza, testimoni nella zona che ho contattato personalmente poco fa mi hanno confermato trattasi anch’essa di vittima civile.

Domani con i compagni dell’ISM ci rechiamo per un sopralluogo e per offrire la nostra solidarietà ai familiari di questi nuovi lutti di Natale.

Sono probabili bombardamenti aerei nella nottata.

Seguiranno aggiornamenti a questa pagina Facebook:

http://www.facebook.com/pages/Vittorio-Arrigoni/290463280451

Restiamo Umani.

Vittorio Arrigoni da Gaza City

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.