Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Tuesday December 12th 2017

Pages

Insider

Archives

Biennale Internazionale Donna

 

Partecipare alla prima esposizione Biennale Internazionale Donna rivolta alle artiste del territorio e organizzata nel Magazzino 26 del Porto di Trieste per me è stata un’emozione enorme ed ho provato un orgoglio che rasentava l’esplosione. Vicina a tante artiste ed a tanta bellezza, ma anche a tanto dolore, ho riscoperto una unità di intenti in uno spazio cittadino che dovrà essere utilizzato più spesso. Gli interventi dei politici in apertura all’inaugurazione hanno dato forte impressione di nel far sì che tutto questo avvenga attraverso il tanto atteso sbocco economico della città grazie alle opportunità offerte dal Porto Franco.
Le organizzatrici della Biennale, Antonella Caroli, Barbara Fornasir e Alda Radetti, sono state un grande esempio di quanto le donne possano in così poco tempo e grazie alla collaborazione.

 

BID, foto Laura Poretti Rizman Frozen Shots, Foto Laura Poretti Rizman Alda Radetti, foto Laura Poretti Rizman Foto Laura Poretti Rizman Foto Laura Poretti Rizman

L’Associazione culturale Porto Arte, sorta nel 2003 per promuovere il recupero della zona portuale dismessa, in coorganizzazione con il Comune di Trieste-Assessorato alla Cultura, con il supporto di Italia Nostra e il contributo dell’Ufficio della Consigliera di Parità di Trieste è fautrice di questo evento ma sono molte le associazioni femminili ch hanno supportato in prima persona o dietro le righe appoggiando la manifestazione.
Manifestazioni collegate, conferenze, branche domenicali con le artiste, questo è molto altro ancora farà contorno all’esposizione che vede la partecipazione di sarà visitabile dalle 14 di oggi 25 novembre fino al 21 gennaio 2018, con orario:
venerdì 10 – 13 / sabato, domenica e festivi dalle 12 alle 19
8 dicembre 10 – 18 / 24 e 25 dicembre chiuso
31 dicembre 10 – 13 / 1 gennaio 14 – 18 / 5 gennaio 12 – 19
Il costo d’ingresso sarà di € 3.

LAURA PORETTI RIZMAN

 

 

 

 

Laura Poretti Rizman intervista Alda Radetti

LPR: Siamo con Alda Radetti, responsabile e ideatrice della prima Biennale Artistica femminile a Trieste. Le chiedo di presentarsi ai nostri lettori 

Alda Radetti: SONO NATA A TRIESTE DA GENITORI E QUATTRO NONNI TRIESTINI, HO STUDIATO A TRIESTE E PROFESSIONALMENTE MI SONO FORMATA PRESSO LE UNIVERSITA’ DI MILANO E VENEZIA. MI HA SEMPRE INTERESSATO LA CONDIZIONE FEMMINILE E L’ARTE IN TUTTE LE SUE ESPRESSIONI. SONO AL SECONDO MANDATO NELLA COMMISSIONE PARI OPPORTUNITA’ DEL COMUNE DI TRIESTE.

QUESTA MOSTRA PER ME RAPPRESENTA UN GESTO D’AMORE PER LA MIA CITTA’

LPR: Come è nata l’idea di questa manifestazione?

Alda Radetti: LA BIENNALE INTERNAZIONALE DONNA E’ NATA PER ASSOCIAZIONE D’IDEE TRA LA MOSTRA D’ARTE VISTA AD AMSTERDAN NEL 1978 IN OCCASIONE DEL CONVEGNO MONDIALE FEMMINISTA, DOVE IN OGNI PIANO DEL PALAZZO ADIBITO,ERA RAPPRESENTATA UNA NAZIONE, E LA BIENNALE DIFFUSA FVG 2011 TENUTA NEL MAGAZZINO 26 DEL PORTO VECCHIO DI TRIESTE.

LPR: Siete supportati da Porto Arte. Ci spiega cos’è questa associazione e nello specifico la sezione di Trieste?

Alda Radetti: PORTOARTE A TRIESTE E’ UN’ASSOCIAZIONE CULTURALE NO PROFIT COSTITUITA NEL 2003 CHE PROMUOVE E DIFFONDE MANIFESTAZIONI ARTISTICHE,CORSI D’ARTE, ARTIGIANATO OD ALTRE FORME DI CREATIVITA’ E RICERCA, CAPACI DI ATTRARRE INTERESSE INTERNAZIONALE NEL RECUPERO E RIUTILIZZO DI EDIFICI STORICI E DI ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE.

LPR: Le chiedo di raccontare le modalità di partecipazione a questa manifestazione, compresi gli eventuali costi da sostenere.

Alda Radetti: PER PARTECIPARE ALL’EVENTO SI DEVONO INVIARE 3 FOTO DEI LAVORI CHE SI VOGLIONO ESPORRE CON IL MODULO DI PARTECIPAZIONE ENTRO IL 25 OTTOBRE (LE DIMENSIONI SONO LIBERE) A:  associazione.portoarte@gmail.comT UNA GIURIA ARTISTICA SCEGLIERA’ UN’OPERA DA ESPORRE. A QUESTO PUNTO SI VERSERANNO 100 EURO CHE DARANNO DIRITTO AL CATOLOGO DELLA MOSTRA.

LPR: Quanto è stata importante l’influenza del critico Vittorio Sgarbi in relazione al nascere di questo progetto?

Alda Radetti: IL PROF.VITTORIO SGARBI E’ UNO DEGLI ARTEFICI DEL SALVATAGGIO DEL PORTO VECCHIO E DEL GRANDE PATRIMONIO ARCHITETTONICO DEI MAGAZZINI. IL MAGAZZINO 26 ERA “CONDITIO SINE QUA NON” PER FARE LA BIENNALE, HO ASPETTATO 6 ANNI PER AVERE QUESTA LOCATION.

LPR: Quali sono i programmi per il futuro, ci sarà continuità nello svolgersi della manifestazione?

Alda Radetti: CERTAMENTE CI SARA’ CONTINUITA’,LA MOSTRA SI POTRA’ SVOLGERE NEL MAGAZZINO 26, COME IO AUSPICO, O ANCHE ESSERE TRASFERITA IN ALTRE CITTA’.

LPR: Cosa le piacerebbe aggiungere alla manifestazione in un prossimo futuro?

Alda Radetti: QUESTA MOSTRA E’ VOLUTA PER DARE VISIBILITA’ ALLE GIOVANI ARTISTE CAPACI, ATTRAVERSO L’ESPERIENZA DELLE ARTISTE AFFERMATE. PER IL FUTURO IO SPERO CHE QUESTA MANIFESTAZIONE SI APRA ALLE DONNE DI ALTRI CONTINENTI, MENO FORTUNATE DI NOI EUROPEE.L’IMMAGINE DEL LOGO DELLA MANIFESTAZIONE INDICA UNA DONNA CHE GUARDA  L’ORIZZONTE DEL MARE CHE CI DEVE UNIRE.

LPR: Ringraziandola le chiedo di lasciare un pensiero su cosa è per lei l’arte.

Alda Radetti: L’ARTE PER ME E’ L’ESPRESSIONE PIU’ INTIMA DELL’ANIMA.

 

 

BIENNALE​ ​INTERNAZIONALE​ ​DONNA REGOLAMENTO

 

La Biennale è rivolta alle artiste di tutte le nazionalità che si esprimono nelle più varie discipline artistiche. Alla rassegna parteciperanno, inoltre, artiste invitate direttamente​ ​dal​ ​comitato​ ​promotore,​ ​per​ ​le​ ​quali​ ​non​ ​è​ ​prevista​ ​alcuna​ ​selezione.

Art.​ ​2 ​Tecniche,​ ​formato​ ​e​ ​tema
Sono ammesse opere, in piena libertà stilistica e tecnica su qualsiasi supporto tradizionale

o​ ​multimediale.

Art.​ ​3 ​Come​ ​partecipare

È necessario inviare 3 fotografie a colori per posta elettronica in formato jpeg 300 dpi (preferibilmente) o per posta ordinaria tramite CD, unitamente ad una breve presentazione /CV Il modulo di partecipazione e le fotografie dovranno pervenire entro il ​25 ottobre 2017​ a: ​ ​associazione.portoarte@gmail.com

Poiché la selezione avverrà sulla base delle immagini ricevute, si consiglia l’invio di fotografie professionali. Le fotografie e tutto il materiale documentativo non saranno restituite

Il​ ​modulo​ ​di​ ​partecipazione​ ​viene​ ​allegato. Art.​ ​4 ​Prima​ ​selezione

La​ ​selezione​ ​di​ ​tutte​ ​le​ ​immagini​ ​ricevute​ ​avverrà​ ​attraverso​ ​il​ ​vaglio​ ​del​ ​Comitato scientifico​ ​della​ ​Biennale,​ ​il​ ​cui​ ​giudizio​ ​è​ ​insindacabile.​ ​Le​ ​opere​ ​selezionate parteciperanno​ ​alla​​ ​​BIENNALE​ ​INTERNAZIONALE​ ​DONNA.​ ​​Il​ ​comitato​ ​promotore​ ​si riserva​ ​di​ ​coinvolgere​ ​direttamente​ ​alcune​ ​artiste​ ​per​ ​le​ ​quali​ ​non​ ​è​ ​prevista​ ​selezione.​ ​La rassegna​ ​sarà​ ​inaugurata​ ​sabato 25​ ​novembre​ ​2017​ ​alle​ ​ore​ ​12.00.

Art.​ ​5 ​Contributo​ ​di​ ​partecipazione
Tutte le artiste ammesse dovranno versare un contributo a parziale copertura delle spese

organizzative​ ​di​ ​€​ ​100,00.​ ​Il​ ​versamento​ ​dovrà​ ​essere​ ​effettuato​ ​entro​ ​il​ ​​9​ ​novembre​ ​2017​: ● con​ ​bonifico​ ​bancario​ ​intestato​ ​a:

unica​ ​causale​ ​accettata:​ ​contributo​ ​​BIENNALE​ ​INTERNAZIONALE​ ​DONNA

Si darà immediata notizia tramite mail a ​associazione.portoarte@gmail.com del versamento​ ​con​ ​allegato​ ​copia​ ​della​ ​ricevuta.

Art.​ ​6 ​ ​​Presentazione​ ​delle​ ​opere
Alle artiste selezionate verrà richiesta l’opera originale. L’opera dovrà essere già

predisposta​ ​per​ ​l’allestimento​ ​e​ ​provvista​ ​di​ ​​attaccaglie​,​ ​possibilmente​ ​senza​ ​vetro.

Le opere saranno inviate per corrispondenza o personalmente consegnate al magazzino 26 ​dopo il 10 novembre e non oltre il 17 novembre e saranno accettate solo con spese e rischio a carico del partecipante e dovranno essere inviate in un apposito imballo​ ​riutilizzabile​ ​per​ ​la​ ​restituzione.

L’opera​ ​scelta​ ​dovrà​ ​essere​ ​accompagnata​ ​da​ ​una​ ​didascalia​ ​(font​ ​Arial​ ​word​ ​/​ ​corpo​ ​14). Art.​ ​7 ​Premi

La giuria sceglierà le opere vincitrici e il suo giudizio sarà insindacabile e inoppugnabile;, ogni​ ​possibilità​ ​di​ ​ricorso​ ​è​ ​perciò​ ​esclusa.

Saranno individuati, tra le partecipanti, tre vincitrici cui saranno offerte possibilità espositive​ ​nel​ ​corso​ ​del​ ​2017/2018​ ​e​ ​premi​ ​di​ ​rappresentanza.

Il Comitato scientifico si riserva di individuare, tra le partecipanti, artiste cui proporre possibilità​ ​espositive​ ​personalizzate.

Art.​ ​8 ​Catalogo
Ad​ ​ogni​ ​artista​ ​ammesso​ ​alla ​BIENNALE​ ​INTERNAZIONALE​ ​DONNA​ ​​sarà​ ​dedicata​ ​una

pagina​ ​del​ ​catalogo​ ​generale.
Le​ ​opere​ ​dovranno​ ​essere​ ​affiancate​ ​da​ ​una​ ​didascalia​ ​e​ ​da​ ​un​ ​Curriculum​ ​(​ ​2500​ ​caratteri

inclusi​ ​spazi,​ ​font​ ​Arial/word) Art.​ ​9 ​Premiazione

La premiazione delle vincitrici avverrà in concomitanza con la chiusura della mostra, alla presenza​ ​delle​ ​Autorità​ ​e​ ​di​ ​personalità​ ​di​ ​spicco​ ​del​ ​mondo​ ​artistico​ ​e​ ​culturale.

Art.​ ​10 ​Restituzione​ ​delle​ ​opere​ ​ammesse

Le opere ammesse all’esposizione potranno essere ritirate personalmente dall’artista, o da un suo incaricato munito di delega, dal 15 gennaio 2018 durante l’orario di apertura della segreteria.

Art.​ ​11 ​Liberatoria
Gli organizzatori, pur avendo la massima cura delle opere ricevute, non si assumono

alcuna responsabilità per eventuali danni di trasporto, manomissioni, incendio, furto o altre

cause durante il periodo della manifestazione, del magazzinaggio, dell’esposizione e della giacenza. Alle artiste è demandata la facoltà di stipulare eventuali assicurazioni contro tutti i danni che le opere potrebbero subire in quanto l’assicurazione della Biennale copre solamente​ ​i​ ​rischi​ ​collegati​ ​all’edificio​ ​ed​ ​al​ ​suo​ ​utilizzo.

Art.​ ​12 ​Accettazione​ ​delle​ ​condizioni

Le​ ​artiste​ ​sono​ ​garanti​ ​dell’originalità​ ​dell’opera​ ​che​ ​presentano​ ​e,​ ​partecipando​ ​alla BIENNALE​ ​INTERNAZIONALE​ ​DONNA​,​​ ​​accettano​ ​implicitamente​ ​tutte​ ​le​ ​norme contenute​ ​nel​ ​presente​ ​regolamento,​ ​nessuna​ ​esclusa.

Art.​ ​13 ​Immagini​ ​delle​ ​opere

La manifestazione sarà largamente pubblicizzata sia in ambito locale sia nazionale che internazionale e, a tal fine, le artiste concedono all’organizzazione i diritti di riproduzione delle​ ​immagini​ ​delle​ ​opere​ ​esposte​ ​a​ ​titolo​ ​gratuito.

Art.​ ​14 ​Privacy

Le informazioni custodite nel nostro archivio verranno utilizzate per la partecipazione al concorso e per l’invio del materiale informativo. È prevista la possibilità di richiederne la rettifica​ ​o​ ​cancellazione,​ ​come​ ​previsto​ ​dalla​ ​legge​ ​675/96​ ​sulla​ ​tutela​ ​dei​ ​dati​ ​personali.

FIRMA: DATA:

Il​ ​regolamento​ ​va​ ​firmato​ ​dopo​ ​la​ ​selezione​ ​e​ ​dopo​ ​aver​ ​effettuato​ ​il​ ​versamento​ ​di partecipazione.

Share

Nella stessa categoria

I am a rat
I am a rat

Sala espositiva comunale di piazza Unità, 4 inaugurazione della mostra personale I AM A RAT Gli animali dello [Read More]

Festival Viktor Ullmann 2017
Festival Viktor Ullmann 2017

Quarto appuntamento della seconda parte della IV edizione della rassegna dedicata, unica in Europa, alla musica [Read More]

Sabbie mobili
Sabbie mobili

"Sabbie mobili" Da venerdì 8 dicembre al Teatro Bobbio [Read More]

Trio Fiati di Lubiana
Trio Fiati di Lubiana

MATINÉES MUSICALI AL TSS in collaborazione con la Glasbenamatica direttore artistico: Črtomir Šiškovič TRIO [Read More]

Warning: mime_content_type(/freaks/wp-content/uploads/2017/12/Strehler_Soleri015_âCiminaghi-PiccoloTeatroMilano-150x150.jpeg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.freaksonline.it/home/freaks/wp-content/themes/antisnews/cropper.php on line 401 Warning: finfo_file(/freaks/wp-content/uploads/2017/12/Strehler_Soleri015_âCiminaghi-PiccoloTeatroMilano-150x150.jpeg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.freaksonline.it/home/freaks/wp-content/themes/antisnews/cropper.php on line 409
Trieste per Giorgio Strehler
Trieste per Giorgio Strehler

“Lunedì 11 dicembre al Politeama Rossetti si terrà la serata “Trieste per Giorgio Strehler” prima delle [Read More]