Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Tuesday December 12th 2017

Pages

Insider

Archives

Concerto dell’Immacolata a Muggia

foto fornita da Volpe e Sain

TRIESTE – Sarà una tournée sfavillante, in cui lo spirito natalizio incontra lo splendore della musicalità barocca e la fantasia virtuosistica dei concerti per vari solisti: l’Orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia, diretta dal Maestro Romolo Gessi, sarà protagonista in scena, dai teatri di nord-est all’Austria, con un repertorio di grande impatto e con l’apporto solistico del flautista Giorgio Di Giorgi e del violista Benjamin Bernstein, due interpreti tra i più apprezzati in campo internazionale. L’avvio in occasione di una data tradizionale, quella dell’8 dicembre, che al Teatro Comunale di Muggia, dalle 17, a ingresso gratuito, con offerta libera, rinnoverà l‘appuntamento con il Concerto dell’Immacolata, evento musicale fra i più attesi, proposto nei 250 anni dalla scomparsa di Telemann, con i 16 elementi dell’Orchestra da Camera impegnati in un programma particolarmente affascinante. Il brillante Concerto grosso in sol maggiore HWV 319 di Georg Friedrich Haendel si alternerà alla notissima Aria dalla Suite n.3 di Johann Sebastian Bach, per proseguire con il sontuoso Concerto in sol maggiore per viola e orchestra TWV 51:G9 e con la splendida Suite in la minore per flauto e orchestra TWV 55:A2, due fra i più importanti capolavori di Georg Philipp Telemann, considerato il compositore più prolifico della storia della musica, con oltre tremila composizioni sacre, seicento sinfonie, quarantaquattro opere teatrali e numerosissimi lavori cameristici al suo attivo. L’ingresso è come sempre aperto a tutti, con offerta libera. Info www.facebook.com/orchcamfvg

Con il Concerto dell’Immacolata si apre la tournée natalizia dell’Orchestra da camera del FVG, che proseguirà portando l’Orchestra in Austria, al Duomo di Mallnitz il 29 dicembre, con la partecipazione come solista del violinista Giacobbe Stevanato, uno dei più affermati virtuosi del violino, premiato nei più importanti Concorsi internazionali, e con il maestro Wilfried Tachezi, docente emerito del Mozarteum di Salisburgo, impegnato quale direttore ospite, per un programma che includerà i concerti per violino e orchestra di Bach e Haydn accanto a pagine orchestrali di Mozart. Il ciclo concertistico si concluderà con il tradizionale Concerto dell’Epifania al Duomo di Lignano il 7 gennaio, nuovamente sotto la guida di Gessi, con la clavicembalista Alessandra Sagelli in veste di solista, con musiche di Haendel, Telemann, Bach e Haydn.

Il flautista Giorgio Di Giorgi e il violista Benjamin Bernstein saranno dunque protagonisti dell’evento dell’8 dicembre: a loro sarà affidata l’interpretazione di due delle pagine più affascinanti di Telemann: il Concerto in sol maggiore per viola e orchestra, considerato il capostipite delle composizioni solistiche di rilievo dedicate a questo strumento, e la splendida Suite in la minore per flauto e orchestra, che riunisce una serie di danze barocche di stile francese in un caleidoscopio di ritmi e invenzioni melodiche in cui la perfezione del contrappunto si unisce a una straordinaria fantasia creativa. Sostenuto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, il Concerto dell’Immacolata è promosso dal Comune di Muggia con la collaborazione di Associazione musicale Aurora Ensemble, Comune di Mossa, Circolo Culturale Jacques Maritain, Associazione Pro Musica Salzburg, Centro Culturale Sperimentale Lirico Sinfonico di Lignano Sabbiadoro, Associazione Tavola Sferica

Classe 1972, Giorgio Di Giorgi è nato a Erice e ha studiato flauto sotto la guida di Guido Maduli, conseguendo il diploma con lode al Conservatorio di Trapani. Si è perfezionato alla Scuola di Musica di Fiesole con Mario Ancillotti e al Conservatorio di Ginevra con Maxence Larrieu, ottenendo il Prix de Virtuosité. Ha seguito corsi tenuti da Michele Marasco, Emmanuel Pahud e Aurèle Nicolet all’Accademia Chigiana di Siena. È stato primo flauto dell’Orchestra Giovanile Italiana e ha ricoperto lo stesso ruolo nelle orchestre del Teatro Carlo Felice di Genova, La Fenice di Venezia, Comunale di Bologna, Maggio Musicale Fiorentino. Dal 1997 è primo flauto del Teatro Verdi di Trieste. Ha iniziato recentemente a collaborare con l’Orchestra del Teatro alla Scala. Ha debuttato come solista alla Victoria Hall di Ginevra, con la Camerata Lysy, esibendosi in seguito con i Belgrade Strings, Orchestra Sinfonica Siciliana, Orchestra Filarmonica del Teatro Verdi di Trieste. Ha registrato per la Rai, RTV Slovenia, RTV Serbia e incide per la casa discografica Bongiovanni. Benjamin Bernstein è nato a Parigi nel 1971. Ha conseguito il diploma con medaglia d’oro  in viola al Conservatorio di Tarbes, sotto la guida di Stefan Kamasa. Si è perfezionato con Vladimir Mendelssohn, Jurij Bashmet, Michael Kugel, Kurt Lewin, Bruno Giuranna e ha ottenuto il diploma di merito alla Scuola Internazionale di Musica da camera del Trio di Trieste. Già prima viola dell’Orchestra Giovanile Francese, ha collaborato con varie orchestre, tra le quali l’Orchestra Nazionale di Lione, Orchestra di Montpellier, I Solisti di Mosca, Israel Philharmonic Orchestra, Orchestra Sinfonica di São Paulo. Si è trasferito in Italia nel 1995, ricoprendo il ruolo di prima viola presso l’Orchestra Toscanini di Parma, all’Arena di Verona e, dal 1998, al Teatro Verdi di Trieste. È risultato vincitore in otto concorsi di esecuzione musicale. In qualità di solista si è esibito sia con la viola, sia con la viola d’amore, con prestigiose compagini, tenendo concerti in Europa, Israele, Stati Uniti, Sudamerica e Giappone.

Romolo Gessi è principale direttore ospite dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, dell’Orchestra Pro Musica Salzburg, ed è direttore musicale dell’Orchestra da camera del Friuli Venezia Giulia. E’ stato docente di direzione d’orchestra al Conservatorio di Milano, al Centro Lirico Internazionale di Adria, al Corso di perfezionamento europeo di Spoleto e direttore musicale dell’Orchestra Cantelli di Milano. Ha diretto opere liriche e concerti sinfonici in varie nazioni d’Europa e d’America, con orchestre e solisti di grande rilevanza internazionale. Molto apprezzate sono state le sue collaborazioni con la rete televisiva Italia Uno, per la quale ha diretto, con l’Orchestra Cantelli, gli spettacoli Ice Christmas Gala 2009, Capodanno on Ice 2012 e 2013, trasmessi in oltre 20 nazioni. E’ docente al Conservatorio di Trieste e titolare del corso di Direzione d’orchestra all’Accademia europea di Vicenza, al Laboratorio lirico OperAverona e ai Berliner Meisterkurse. E’ inoltre professore ospite all’Accademia di Vienna, all’Accademia Musicale di Norvegia e al Conservatoire Royal de Mons.

L’Orchestra da Camera del Friuli Venezia Giulia è composta dai violini primi Alessandra Carani, Barbara Cavo, Nicola Mansutti, Anna Del Bon, Snežana Aćimović, Felipe José Kopušar Prenz; dai violini secondi Michela Dapretto, Matteo Ghione, Marco Zanettovich, Raffaella Petronio; dalle viole Daniela Bon, Eugenio Bernes; dai violoncelli Marianna Sinagra e Cecilia Barucca Sebastiani; dal contrabbasso: Franco Feruglio e dal clavicembalo Alessandra Sagelli. Sorta nel 1989 per iniziativa dell’Associazione musicale Aurora Ensemble, svolge la sua attività con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia.Ha collaborato con prestigiosi solisti, tra i quali Angeleri, Baldini, Bernstein, Bertagnin, Bressan, Brlek, Bronzi, Carani, Carusi, Chizzali, Dal Don, Di Giorgi, Francini, Gamboz, Gottardi, Gulli, Guyot, Innocenti, Krisčak, Levasseur, Meloni, Mercelli, Muraro, Persichilli, Quaranta, Reinprecht, Rossi, Sello, Šiškovič, Stevanato, Szalai e direttori ospiti, quali Florence, Kalmar, Martinolli, Pacor, Paroni, Perlini, Pritchard, Richter, Sofianopulo, Tachezi, Tortato, Trenti, allestendo manifestazioni musicali di rilievo per le celebrazioni di Monteverdi, Vivaldi, Albinoni, Bach, Tartini, Boccherini, Haydn, Mozart, Cherubini, Bellini, Mendelssohn, Lanner, Verdi, Wagner, Lovreglio, Bruckner, Strauss, Elgar, Grieg, Bartók, Sibelius, Anderson, Ellington. Collabora regolarmente, dal 1991, con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, con il quale ha realizzato i Concerti di fine d’anno, lo spettacolo Dante, su musiche di Respighi, con Vittorio Gassman, il dramma liturgico La passione di San Giusto di Sofianopulo, lo spettacolo Fin de Siècle, con Piera degli Esposti e la prima esecuzione a Trieste delle Liriche autunnali di Raffaello de Banfield. E’ orchestra residente delle Serate Musicali a Villa Codelli di Mossa.

Share

Nella stessa categoria

I am a rat
I am a rat

Sala espositiva comunale di piazza Unità, 4 inaugurazione della mostra personale I AM A RAT Gli animali dello [Read More]

Festival Viktor Ullmann 2017
Festival Viktor Ullmann 2017

Quarto appuntamento della seconda parte della IV edizione della rassegna dedicata, unica in Europa, alla musica [Read More]

Sabbie mobili
Sabbie mobili

"Sabbie mobili" Da venerdì 8 dicembre al Teatro Bobbio [Read More]

Trio Fiati di Lubiana
Trio Fiati di Lubiana

MATINÉES MUSICALI AL TSS in collaborazione con la Glasbenamatica direttore artistico: Črtomir Šiškovič TRIO [Read More]

Warning: mime_content_type(/freaks/wp-content/uploads/2017/12/Strehler_Soleri015_âCiminaghi-PiccoloTeatroMilano-150x150.jpeg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.freaksonline.it/home/freaks/wp-content/themes/antisnews/cropper.php on line 401 Warning: finfo_file(/freaks/wp-content/uploads/2017/12/Strehler_Soleri015_âCiminaghi-PiccoloTeatroMilano-150x150.jpeg): failed to open stream: No such file or directory in /web/htdocs/www.freaksonline.it/home/freaks/wp-content/themes/antisnews/cropper.php on line 409
Trieste per Giorgio Strehler
Trieste per Giorgio Strehler

“Lunedì 11 dicembre al Politeama Rossetti si terrà la serata “Trieste per Giorgio Strehler” prima delle [Read More]