Warning: date() expects parameter 2 to be long, string given in /web/htdocs/www.freaksonline.it/home/freaks/wp-content/plugins/event-post/eventpost.php on line 690

Warning: date() expects parameter 2 to be long, string given in /web/htdocs/www.freaksonline.it/home/freaks/wp-content/plugins/event-post/eventpost.php on line 691

Cosa possiamo fare per noi stessi e gli altri esseri umani (parte 2/5)

http://www.flickr.com/photos/sofia_serra/
http://www.flickr.com/photos/sofia_serra/

– Nel Sud-Est Asiatico l’industria del sesso sta assumendo proporzioni gigantesche. Da una ricerca realizzata in Indonesia, Malaysia, Filippine e Thailandia dall’ILO (Organizzazione internazionale del lavoro) risulta che la prostituzione produce redditi di milioni di dollari, cioè tra il 2 e il 14% del Prodotto Interno Lordo. A causa del carattere clandestino o illegale che circonda l’attività non é possibile calcolare il numero esatto di prostitute, gli autori lo calcolano comunque tra lo 0,25 e l’1,25% della popolazione femminile. Cosa ancora peggiore é che anche migliaia di bambini sono costretti a prostituirsi. Per combattere questo flagello é stata lanciata dalle organizzazioni non governative un’iniziativa con il nome di End Child Prostituition in Asian Turism (Ecpat). Ogni turista può contribuire alla campagna segnalando alla polizia locale, o al suo ritorno a quella del proprio paese, qualsiasi attività sospetta nei luoghi visitati.

– Non usiamo antibiotici se non in caso di reale necessità. Molte malattie non reagiscono più agli antibiotici, e non solo a questi, a causa del loro uso eccessivo.

– Cerchiamo alternative naturali per le nostre malattie, specialmente quelle più leggere. Cerchiamo di curare le cause, la stragrande maggioranza dei medicinali tradizionali fa sparire solo gli effetti. L’Organizzazione Mondiale della Sanità riferisce che sarebbero sufficienti 500 farmaci per avere i rimedi a tutte le malattie, attualmente ne abbiamo circa 32.000, dei quali più della metà ad effetto placebo. Non avveleniamoci, il benessere é lo stato naturale dell’uomo.

– Installiamo un decloratore sul nostro rubinetto. La presenza di cloro immesso nelle acque per sterilizzarle, una volta introdotto nel nostro organismo attraverso l’acqua che beviamo o utilizziamo per lavare o cuocere i cibi, uccide anche i batteri “buoni” ossia i lactobacilli presenti nella flora batterica intestinale. Di conseguenza il cibo non potendo essere digerito, fermenta e va in putrefazione, con conseguenze tossiche e cancerogene. Inoltre il cloro mescolandosi con alcuni acidi si trasforma in trialometani, che sono cancerogeni. Secondo Greenpeace l’aumento dei casi di tumore alla prostata e all’apparato urinario sarebbe un risultato della clorazione. Secondo uno studio della North Carolina University il cloro potrebbe favorire gli aborti spontanei.

– Cerchiamo di ridurre o eliminare il consumo di carne. Alcuni studi dimostrano come i vegetariani siano soggetti al 30% in meno delle malattie cardiache, che sono la maggior causa di morte nel mondo “sviluppato”. In Inghilterra il cancro é responsabile per un quarto delle morti premature, almeno un terzo di tutti i tumori sono direttamente collegati alla dieta, le ricerche mostrano come i tumori del colon, del seno ed altri abbiano una minor incidenza nei vegetariani. Solo in Inghilterra si stima che circa 2 milioni di persone vengano affette da avvelenamento alimentare ogni anno: quasi tutti i casi derivano dalla carne o dai prodotti caseari.

– Affrontiamo con molta serietà l’argomento vaccinazioni, é in gioco la salute, a volte la vita stessa, del bambino. In Italia non si verificano casi di poliomielite da quasi 10 anni, nonostante il Ministero della Sanità denunci per certe zone del sud dal 30 al 50% di bambini non vaccinati. Negli USA il vaccino Sabin (usato per la vaccinazione antipoliomelite) a virus vivi é la principale causa di poliomielite. Nei componenti del vaccino difto-tetano, “per stabilizzarlo”, é presente la formaldeide, prodotto chimico riconosciuto come cancerogeno, inoltre la difterite é praticamente scomparsa sia nei paesi dove é stata fatta la vaccinazione sia in quelli in cui non é stata fatta. Il tetano non é una malattia contagiosa, non varia in rapporto alle vaccinazioni, é temporaneo, mentre il vaccino può causare febbre forte, dolori, danneggiare il nervo dell’orecchio interno, shock anafilattico e degenerazione del sistema nervoso. L’Italia é l’unico paese al mondo ad avere l’obbligatorietà del vaccino anti-epatite B, é da considerare la più pericolosa delle vaccinazioni, la letteratura medica la mette in relazione con lo sviluppo della sclerosi a placche, in Italia sono già stati segnalati molti casi di gravi danni e morti; l’epatite B era già in evidente diminuizione prima della vaccinazione. Il vaccino antipertosse viene in genere associato con l’antidiftotetano dando vita al DTP: secondo alcuni ricercatori il rischio di danni al cervello é di un bambino ogni 400 (anche uno ogni 200 per chi arriva al ciclo completo). A questa vaccinazione sarebbero associate febbre, dolori, vomito, diarrea, sonnolenza, convulsioni, lesioni, collasso, shock, difficoltà di respirazione, encefaliti, epilessia e le cosiddette morti bianche o premature (SIDS), sindrome di Guilliain (forma di paralisi parziale), diabete giovanile, spasmi infantili. Ogni dose di DTP contiene anche thimerosal, un derivato del mercurio, e fosfato di alluminio, sostanze tossiche per l’organismo umano. Negli USA nel ’91 su oltre 5.000 richieste di risarcimento per danni o morti conseguenti alle vaccinazioni, 3.447 ovvero il 66% riguardavano il vaccino DTP. Di recente il super vaccino antimorbillo per il Terzo Mondo Edmonston – Zagreb é stato ritirato dall’OMS perché causava un aumento della mortalità dei bambini del 20%; secondo l’OMS la probabilità di ammalarsi di morbillo é 14 volte più grande tra i vaccinati che tra i non vaccinati; le complicazioni vanno dalla polmonite alle anomalie del fegato, il vaccino può causare encefalite, atassia, difficoltà di apprendimento, ritardi, meningite asettica, disordini seizure, emiparesi e morte, può essere uno dei fattori che provocano la sclerosi multipla, la sindrome di Reye e di Guillain-Barre, difficoltà della coagulazione del sangue, attacchi di diabete giovanile. In diverse epidemie di rosolia non si é osservata nessuna differenza tra vaccinati e non, il rischio di rosolia in Italia é minimo, questo vaccino può essere causa della Sindrome da Fatica Cronica, artrite, artralgia, polinevrite, effetti collaterali sono stati riscontrati tra il 5 e il 10% delle adolescenti vaccinate. Il vaccino antiparotite serve per evitare il rischio che i maschi contraggano l’orchite che può colpire i testicoli e rendere sterili; é un rischio molto teorico perché é molto raro che colpisca entrambi i testicoli e non giustifica la vaccinazione femminile; gli effetti collaterali sono encefalite, infiammazioni cutanee, prurito, attacchi di febbre.

 

Ketty Coslovich

One thought on “Cosa possiamo fare per noi stessi e gli altri esseri umani (parte 2/5)

  1. My wife and i felt now fulfilled when Michael could finish off his reports using the precious recommendations he got from your own site. It’s not at all simplistic to simply choose to be giving away solutions that others could have been making money from. Therefore we do understand we have you to thank because of that. The most important illustrations you made, the simple web site navigation, the friendships your site help to engender – it’s many powerful, and it is leading our son and the family understand the matter is pleasurable, and that’s highly fundamental. Thank you for all!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.