Donazione libretti d’opera al Teatro Verdi di Trieste

Un ringraziamento speciale da parte della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste a Elisabetta Russo, triestina che vive negli Stati Uniti, che oggi ha donato al teatro una lunga serie di libretti d’opera, molti risalenti dei primi anni del ‘900. Una collezione di famiglia, iniziata con il bisnonno, che affonda quindi le radici lontano, legata anche a tanti ricordi di opere alle quali Elisabetta ha assistito al Verdi con il padre, fin da piccola.

Pur vivendo da molti anni all’estero, Elisabetta torna quando può a Trieste, nell’abitazione di famiglia “vivo a Tampa, in Florida – spiega – ma ho mantenuto la casa triestina per le vacanze, questi libretti d’opera sono da anni sugli scaffali, mi dispiaceva lasciarli soli, ho pensato che il teatro fosse il luogo giusto per poterli conservare. E sono tornata al Verdi con grande piacere – aggiunge – ricordo da piccola quando, con mio papà, ci incamminavamo verso il teatro per assistere agli spettacoli e durante il tragitto mi raccontava la trama dell’opera o leggevamo proprio quei libretti che facevano parte della collezione. La mia famiglia amava molto la musica, l’opera si ascoltava anche a casa e sono felice di poter dare un contributo in questo modo al patrimonio storico del Verdi”.
Oggi ad accogliere Elisabetta,​ il Direttore Generale del Verdi Antonio Tasca, insieme a Daniela Astolfi e Fabio Pavan dello staff di Direzione. I libretti verranno catalogati ed esposti all’interno di alcune bacheche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.