Erasmus a Kiev 🗓

In uscita il 20 ottobre il cd del gruppo friulano Autostoppisti del Magico Sentiero “Erasmus a Kiev”. L’album è arricchito dal commento di Angelo Floramo e dall’intervento di importanti musicisti oltre alle fotografie di Luca D’Agostino e Fabio Gon.

È in uscita il 20 ottobre Il terzo CD degli Autostoppisti del Magico Sentiero, il dinamicissimo gruppo friulano composto dai musicisti Fabrizio Citossi, Franco Polentarutti, Martin O’Laughlin, Marco Tomasin, Stefano Tracanelli e Alessandro Serravalle. Dopo “Sovrapposizione di Antropologia e Zootecnica” e “Pasolini e la Peste”, CD usciti entrambi nell’anno pandemico 2020, ecco il terzo sorprendente lavoro “Erasmus a Kiev” prodotto mixato e registrato al Five Cats Studios di Pradamano (Udine) da Federico Sbaiz.

Lo scrittore Angelo Floramo nelle note del disco afferma: “…una chitarra arpeggia inquietudini da blues metropolitano nella notte del nostro scontento. Una pozza nera si allarga sempre di più, come una macchia di petrolio che uccide l’azzurro. Dita nervose pizzicano le corde tese dietro a ogni angolo di questa estesa periferia post-industriale che acquista il profilo del paesaggio sonoro evocato, in cui noi, che ascoltiamo, veniamo precipitati senza possibilità di salvezza. Inciampando proprio su quelle corde. Bagliori fluorescenti lampeggiano tagliando le ombre come graffi di Lucio Fontana lasciati sanguinare sulla pelle del Mondo.”

“Eppure, la musica resiste e dalla confusione che la imprigiona tenta i suoi voli, che hanno sapori antichi, a tratti medievali e mediterranei, capaci di conciliare assieme l’armonico e il disarmonico, con una vastità di orizzonte che spazia dalle pianure del Tennessee ai sobborghi di Odessa.”

Un lavoro saldamente legato al nostro mondo contemporaneo, alle notizie che arrivano a frotte e ci fanno tremare, sganasciare o imbestialire, unite all’eco di nostalgie jazzistiche, ritmi tribali ed improvvisazione.

I musicisti non risparmiano le forze creative per raccontare il loro punto di vista sul mondo, sulle assurde contraddizioni umane e sul desiderio, sempre disperato, di abbracciarne un senso.

I testi sono taglienti, avanzano assieme alla musica per accendere nell’ascoltatore scintille di pensiero emozionale e insieme consapevole.

“Erasmus a Kiev” è arricchito dagli interventi di importanti musicisti: Alfio Antico, Andrea Massaria, Mirko Cisilino, Sandro Carta e poeti quali Roberto Ferrari e Antonella Bukovaz; le fotografie sono di Luca D’Agostino e Fabio Gon.

Il CD verrà presentato all’interno della 29° edizione di Orchestrazione, rassegna multimediartistica, organizzata dall’Associazione culturale Porto dei Benandanti, al Cortino del Castello di Fratta di Fossalta di Portogruaro sabato 22 ottobre alle ore 21.00.

Scheduled Arte e spettacolo Associazioni Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.