Espressione, arte e denuncia degli Homeless

foto Laura Poretti Rizman
foto Laura Poretti Rizman

E se avessero ragione loro?

Se il loro modo di denunciare un malessere fosse quello giusto?

Perchè è chiaro che sono testimoni di un nostro disagio, di una parte di noi che rimane sopita e addormentata, finchè non li vediamo lì, in vetrina di un mondo perfetto, con la loro imperfezione.

Quasi fossero un quadro di un pittore moderno che vuole denunciare il degrado della nostra società.

Perchè loro non chiedono scusa. Loro non lo fanno.

Sporcano è vero, non si lavano, ma non deciderebbero mai di inquinare il pianeta per un loro bisogno di benessere. Loro non scenderebbero in guerra solo per mero denaro, loro non lo farebbero. Vogliono soltanto, in qualche modo, farci riflettere, prima che sia troppo tardi.

Loro conoscono la potenza della marea.

E io, ogni volta che li osservo, non posso non pensare a quegli eremiti che salgono vette. Loro le loro vette, le sfidano ogni giorno, rifiutando questa dilagante pazzia che oramai non lascia più libero il pensiero da giustificazioni insostenibili.

e mentre batto alla tastiera del mio Mac queste poche parole, lo stereo manda musica, lo scaldabagno mi prepara l’acqua calda per le mie docce, la pentola soffia sul fuoco.. e io mi rendo conto di quanto sia incoerente questo mio scrivere, e di quanto malessere procuri questa mancanza d’equilibrio

A spasso per Parigi, ma avrebbe potuto essere ovunque, ho ripensato al Vichingo.

Ecco lui, quell’uomo così colto, così sopra tutti, ha preso una decisione coerente con il suo modo di pensare.

Lui sì, che ha mantenuto l’equilibrio del suo pensiero, e qui, ritengo doveroso rendergli omaggio.

.

.

nell’assenza di luce

risplende il tuo pensiero

nella musica che ci avvicina a te

.

.


Laura Poretti Rizman

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.