Hollywood Burger 🗓 🗺

Al Teatro Bobbio di Trieste, a partire da venerdì 7 febbraio alle 20.30, la nuova produzione Contrada “Hollywood Burger” con Enzo Iacchetti, comico di grande bravura e conduttore televisivo molto popolare, e Pino Quartullo, attore, regista e sceneggiatore. Dopo il debutto al Festival di Borgio Verezzi, dove lo spettacolo ha registrato due giorni di sold out, è iniziato qualche giorno fa dalla Liguria il tour di questo spettacolo diretto dallo stesso Quartullo.

 

Una commedia satirica che deride in forma amaramente ironica i sogni non realizzati dei due protagonisti, riflettendo forse i sogni da bambino di molti spettatori. Sicuramente l’esagerazione amplificata del voluto grottesco porta alla risata  voluta ed Enzo Iacchetti e Pino Quartullo sul palcoscenico dimostrano davvero la loro capacità artistica anche quando improvvisano collocando per un attimo nel tempo attuale, la commedia.

Lo spettacolo ha richiamato gran pubblico ma non è stata solo la notorietà televisiva di Iacchetti a richiamare interesse, ma sicuramente il connubio con la professionalità del regista e co-attore, la presenza del terzo attore Fausto Iheme Caroli, l’immagine del cartellone che preannunciava un grande divertimento, ed anche i nomi di chi ha lavorato dietro le quinte, come lo scenografo Andrea Stanisci e l’aiuto regista Enza de Rose, concittadini che si sono fatti ben conoscere ed apprezzare nel corso degli anni e che non potevano fornire che uno splendido lavoro.

Lo spettacolo rimarrà in scena fino al 12 febbraio al Teatro Orazio Bobbio di Trieste e successivamente proseguirà la sua tournée  il 14 febbraio ad Artegna, il 15 febbraio a Pontebba, il 16 febbraio a Zoppola e il 19 febbraio a Gradisca. 

 

 

Laura Poretti Rizman

Hollywood Burger, foto fornita da La Contrada

Due attori attempati, Burt e Leon, alla deriva, mitomani, fanno a gara con disgrazia e disavventure. Nella mensa per attori degli Studios di Los Angeles si passano e spalmano sui loro hamburger senape, maionese, ketchup, con un fare convulso e ingordo come la loro voglia di far parte, in un modo o nell’altro, della magia di Hollywood. E se ne dicono di tutti i colori! Il tutto davanti a un inserviente impaziente e un po’ maleducato, uno strepitoso Fausto Caroli, che ha subito chiare le intenzioni di due scrocconi (nessuno dei due ha nemmeno i soldi per pagarsi l’hamburger ordinato). Snocciolano così la loro surreale “carriera” cinematografica tra parti memorabili di cui però tutti ignorano l’esistenza e “sgocciolano” nomi delle star più famose come fossero intimi amici: Stanley, Al, Ridley, Meryl, Giulia, Jack, Robert, Francis. Raccontano la loro vita attraverso i film ai quali hanno preso (marginalmente) parte. Se Leon interpreta ruoli in cui non è mai riconoscibile, vuoi perché indossa un costume da scimmia in “2001 Odissea nello Spazio”, Burt invece, in fase di montaggio, viene sempre irrimediabilmente tagliato. Le aspettative disattese di una improbabile carriera cinematografica rendono i due protagonisti così tragici da farli diventare esilaranti, un viaggio nei ricordi in cui ognuno può riconoscersi nelle proprie insoddisfazioni. Un finale totalmente a sorpresa suggella la novità di questo testo originale di Roberto Cavosi che l’inedita coppia teatrale Enzo Iacchetti e Pino Quartullo portano in scena e regalano allo spettacolo la propria personalissima interpretazione sempre a metà tra la commedia e una visione beckettiana di personaggi che fluttuano in scena.

from to
Arte e spettacolo
Teatro Orazio Bobbio, 12/A, Via del Ghirlandaio, Barriera Vecchia-San Giacomo, Trieste, UTI Giuliana, Friuli Venezia Giulia, 34138, Italia Mappa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.