Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Tuesday June 25th 2019

Pages

Insider

Archives

I colori del mondo

I COLORI DEL MONDO: FESTIVAL DI MUSICHE, SAPORI E ARTIGIANATO

26 agosto-3 settembre 2017

ore 10-23 Ingresso libero

Piazza Ponterosso – Trieste

foto Marga, fornita da Altamarea Eventi

Dal 26 agosto al 3 settembre 2017 Piazza Ponterosso a Trieste si riempirà dei Colori e dei Sapori del mondo: Festival di musiche sapori e artigianato che per nove giorni proporrà un viaggio a ingresso libero nelle tradizioni e nelle culture di vari Paesi. L’evento è stato inaugurato oggi, sabato 26 agosto alle ore 11.00, alla presenza dell‘assessore comunale al Commercio ed eventi correlati Lorenzo Giorgi con il direttore di Area Lorenzo Bandelli e il funzionario Kristina Tomic, il presidente dell’associazione organizzatrice “Altamarea”, Silvio Pozenu, con il collaboratore Giuliano Mauri.

Dal 26 agosto al 3 settembre 2017 Piazza Ponterosso a Trieste si riempirà dei Colori e dei Sapori del mondo. L’occasione sarà fornita dalla I edizione della manifestazione a ingresso libero “I Colori del mondo”, Festival di musiche sapori e artigianato che per nove giorni proporrà un viaggio nelle tradizioni e nelle culture di vari Paesi, dal Perù all’Indonesia, dall’India al Madagascar fino alla Francia e all’Istria senza tralasciare naturalmente l’Italia. La manifestazione, promossa da Altamarea Eventi in co-organizzazione con il Comune di Trieste, è stato inaugurato oggi, sabato 26 agosto alle ore 11.00, alla presenza dell’assessore comunale al Commercio ed eventi correlati Lorenzo Giorgi con il direttore di Area Lorenzo Bandelli e il funzionario Kristina Tomic, il presidente dell’associazione organizzatrice “Altamarea”, Silvio Pozenu, con il collaboratore Giuliano Mauri che dopo un simbolico taglio del nastro hanno passato in rassegna gli eleganti stand.

L’evento sarà improntato principalmente sulla cultura e sulla tradizione musicale attraverso serate a tema dedicate ai diversi Paesi coinvolti: si spazierà dalle formazioni bandistiche alle bande balcaniche al tip tap fino alla danza classica indiana, alle percussioni brasiliane e alla Batucada per arrivare, a inizio settembre, a un’anticipazione dell’Oktoberfest con gruppi musicali e Dj. Gradito ospite sarà il gruppo vocale della Comunità degli italiani di Villanova del Quieto che, in costume tipico, proporrà al pubblico canzoni popolari accompagnate dalla fisarmonica e una parodia di Angelo Cecchelin.

Sono previste anche attività gratuite e dimostrazioni che coinvolgeranno il pubblico del festival: l’associazione MYS – massage yoga sound proporrà ad esempio una serata di meditazione guidata con gong, campane di cristallo alchemie e campane tibetane antiche. Non mancheranno sessioni di di Dance Fitness con Natalya Kobzar, di Odaka Yoga con Miky e, per chi vorrà provare questa particolare ed esotica esperienza, si terrà un corso di Bollywood a cura del gruppo Marga Samgita.

Domenica 27 agosto il ricco programma prevede dalle ore 17.00 alle ore 19.00 corso di Bollywood (ingresso libero minimo 5 persone) a cura del gruppo Marga Samgita. Dalle ore 19.00 alle ore 20.30 (e poi ancora dalle ore 21.30 alle ore 23.00) Salsation, innovativa forma di Dance Fitness con Natalya Kobzar. Dalle ore 20.30 alle ore 21.30 Marga Samgita spettacoli di musica e danza classica indiana.

L’evento coinciderà con la conclusione dei lavori di restyling delle vie adiacenti alla piazza, che per l’occasione si ripresenteranno quindi interamente riqualificate.

Una sezione importante verrà riservata ai sapori: durante i nove giorni di apertura, con orario 10-23, i visitatori potranno apprezzare la presenza di eleganti stand che offriranno la cucina nazionale, con piatti tipici siciliani e genovesi, quella austriaca, con il classico gulasch e stinco accompagnati dall’immancabile birra. Infine, per gli amanti dell’esotico, ci sarà uno stand indiano che proporrà i famosi piatti speziati.

Un gradito ritorno nella nostra città sarà rappresentato dalla presenza di uno stand tedesco, che sfornerà quotidianamente pagnotte di pane nero cotte nel forno a legna.

Anche in questo caso, i ristoranti della zona, in sintonia con l’evento, rivisiteranno i loro menù, adeguandoli al tema della serata.

Nel corso della serata dedicata alla cultura istriana, nell’ambito delle iniziative che intendono rinsaldare i rapporti tra chi ha dovuto abbandonare quelle terre e i rimasti, avrà luogo l’esibizione del Gruppo vocale della Comunità degli Italiani di Villanova del Quieto che si esibirà in costume tipico a cui seguirà la presentazione del libro di Valter Turčinović “Un falco inciodà partera”.

Una mostra mercato, festival di colori e profumi, farà da contorno all’iniziativa. In particolare, a testimonianza dell’interesse suscitato tra gli operatori locali e del coinvolgimento degli stessi, si segnala la presenza dello stand francese di un’attività commerciale che, pur presente con un proprio foro in città, ha voluto aderire all’iniziativa proponendo in piazza i prodotti tipici transalpini che vanno dalle fini cioccolate ai famosi Paté.

Accanto a questi troveranno spazio prodotti di artigianato provenienti dal Perù, dal Centro America, dall’Indonesia, dall’India, dal Madagascar, dal Vitnam, dall’Egitto e, ovviamente, dal nostro Paese.

Per informazioni, cell. 3392688122.

Con cortese preghiera di pubblicazione/diffusione.

Programma

Sabato 26 agosto

Dalle ore 18.00 Dj set a cura di Alexino DJ

Domenica 27 agosto

Dalle ore 17.00 alle ore 19.00 corso di Bollywood (ingresso libero minimo 5 persone) a cura del gruppo Marga Samgita

Dalle ore 19.00 alle ore 20.30 Salsation innovativa forma di Dance Fitness con Natalya Kobzar

Dalle ore 20.30 alle ore 21.30 Marga Samgita spettacoli di musica e danza classica indiana

Dalle ore 21.30 alle ore 23.00 Salsation innovativa forma di Dance Fitness con Natalya Kobzar

Lunedì 28 agosto

Dalle ore 20.30 Banda Berimbau Esibizione itinerante

Martedì 29 agosto

Dalle ore 18.00 Simply 3 musica jazz, bossa nova, funk, R&B

Dalle ore 20.00 Odaka Yoga con Miky

Dalle ore 21.00 Bambù Lagep concerto di gong e campane tibetane

Mercoledì 30 agosto

Alle ore 19.00 Tip Tap esibizione della scuola di danza Toc Toc

Alle ore 20.30 Safe & Sound Quartet

Giovedì 31 agosto

Alle ore 20.00 Edgar Meis chitarra e voce

Alle ore 20.30 On the Road

Venerdì 1 Settembre

Dalle ore 18.00 Sandro Orlando DJ

Dalle ore 21.00 Complesso Bandistico Arcobaleno

Sabato 2 Settembre

Dalle ore 20.30 Agrakal

Domenica 3 Settembre

Alle ore 18.30 Gruppo vocale della Comunità degli Italiani di Villanova del Quieto

Presentazione del libro di Valter Turčinović “Un falco inciodà partera”

Alle ore 20.00 Il Disadattato e la sua Orchestra musica balkan

Schede dei gruppi partecipanti

Banda Berimbau

La Banda Berimbau è un gruppo di percussioni brasiliane che offre diversi tipi di spettacoli e concerti. Nata nel 1999, è formata da musicisti di varie regioni italiane e paesi stranieri.

Ha base a Trieste ed è il gruppo più importante in Italia nel genere, con centinaia di esibizioni in situazioni di vario tipo in Europa, Sud america e Medio Oriente.

Tra gli spettacoli proposti, Batucada è uno show percussivo in cui vengono presentati ritmi provenienti da differenti zone del Brasile come samba, maracatù, ijexa, sambareggae e composizioni originali moderne dal funky al drum’n bass.

Lo spettacolo può essere realizzato in acustico su strada, come street band, da fermi o in parata nello stile delle scuole di samba di Rio, dei blocos afro di Salvador e delle Naçao di Maracatu’ di Recife, oppure su palco, con o senza amplificazione insieme allo show di ballerine brasiliane o dei capoeristi.

Dall’incontro tra i grandi classici italiani e internazionali con gli incontenibili ritmi brasiliani nasce invece il “Banda Berimbau Show”

Qui i ritmi tipici delle “baterias de samba” di rio de janeiro e dei “blocos afro” di salvador de bahia si fondono con le meravigliose melodie della canzone d’autore. il risultato è uno spettacolo unico, che invita il pubblico a cantare, ballare e scatenarsi.

Da Battisti agli U2 passando per Celentano, Jovanotti, Adoniran Barbosa, Prince e Police: i grandi successi della canzone italiana e del pop internazionale vengono reinterpretati in chiave percussiva con arrangiamenti originali in pieno stile brasiliano.

Queste le principali esibizioni della banda berimbau: tre edizioni dell’Exit Fest di Novi Sad, Rock for People (Repubblica Ceca), Notte Bianca di Napoli e di Bucarest, TRL su MTV Italia, Dubai Summer Festival, Dubai Shopping Fest, Abu Dhabi National Day, Carnevale delle Culture di Berlino, LatinoAmericando di Milano, Rototom Reggae Sunsplash e Rototom Free, Capodanno e Carnevale di Venezia, oltre alle aperture dei concerti di Gilberto Gil, Toquinho, Beth Carvalho, Sud Sound System.

Salsation

Salsation raccoglie nella sua specialità un Mix (Salsa) di stili di danza, ritmi e cultura diversi, sensazioni (Sensation) ed emozioni. E’ un’innovativa forma di Dance Fitness che mira alla qualità dell’esercizio, abbinando funzionalità motoria, musicalità e interpretazione del testo.

Complesso Bandistico Arcobaleno

Il Complesso Bandistico Arcobaleno è stato fondato a Trieste nel 1992 e l’anno dopo venne istituita la Scuola di Musica, per dare ai musicisti la possibilità di perfezionarsi, nonché per incentivare e appassionare i nuovi allievi all’attività musicale. Molti allievi si sono poi iscritti al conservatorio, conseguendo anche il diploma e ampliando le proprie esperienze personali sia in Italia che all’estero.

Oltre ad essere assiduamente impegnato a livello cittadino e regionale, il complesso bandistico effettua frequentemente trasferte in altre regioni italiane come il Trentino Alto Adige, l’Emilia Romagna, la Lombardia, la Valle d’Aosta. A livello internazionale sono da ricordare i concerti tenuti a Budapest (Ungheria) e a Millstatt am-See (Austria). Recentemente sono da segnalare le “Vacanze Studio” annuali a Bassania (Croazia), la trasferta a Spalato (Croazia) e in Austria. Durante l’estate 2015 è prevista una tournée in Emilia Romagna e Abruzzo.

Ormai da diversi anni, tiene annualmente concerti nei principali teatri della città.

Nel 2004, frutto di un’idea dell’allora vicepresidente, Francesco Paliaga, il Complesso Bandistico Arcobaleno ha dato vita alla manifestazione “Bande in Festa”. L’iniziativa si ripete annualmente nel terzo week-end di giugno e il Complesso Bandistico Arcobaleno ne cura l’intera organizzazione, ospitando a Trieste Bande e/o Orchestre di Fiati provenienti da altre regioni italiane o dall’estero, per un’intenso fine settimana all’insegna della Musica e dell’Amicizia.

Dalla sua fondazione il Presidente, nonché uno dei principali fondatori dell’associazione, è stato Franco Zupin, che con passione e amore ha coordinato tutte le attività dello stesso fino a gennaio 2015, quando la presidenza è stata lasciata a Mattia Vatta.

Negli anni il Complesso Bandistico è stato diretto magistralmente dal M° Ennio Krisanovsky, che lo ha guidato per 10 anni dalla fondazione passando la bacchetta al M° Paolo Spincich, dal 2002 fino alla prematura scomparsa nel dicembre del 2004. Successivamente dal M° Maurizio Zaccaria fino all’inizio del 2010, quando la direzione è passata all’attuale direttore M° Erik Žerjal.

Nel 2017 ricorre il 25° anniversario di fondazione che, dopo il successo del concerto “Un Arcobaleno sul Mare” tenutosi il 26 giugno scorso nella suggestiva cornice della Capitaneria di Porto di Trieste, verrà celebrato con un’esibizione, il 12 novembre prossimo, al teatro Sloveno di via Petronio 4.

Il Direttore Maestro Erik Žerjal

Si è diplomato nella classe di trombone al Conservatorio “Giuseppe Tartini” di Trieste nel 1999 con il massimo dei voti e successivamente al Conservatorio Superiore di Paris CNR con il voto “Premier Prix”.

Dal 2000 al 2002 ha fatto parte dell’Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole con la quale ha tenuto concerti in Italia e Germania in Gruppi da Camera e Orchestra Sinfonica come Primo Trombone e Trombone di fila. Ha collaborato inoltre con l’Orchestra dell’Opera di Roma, l’Orchestra del Teatro Verdi di Trieste.

Come solista ha suonato sotto la direzione del compositore M° Jan van Der Roost, e con diverse orchestre da camera e di fiati.

Ha registrato per la Radio Rai di Trieste in duo trombone/pianoforte. Inoltre ha fatto parte della registrazione di vari cd di musica classica e leggera.

E’ docente della classe di ottoni e direttore dell’Orchestra a fiati presso la scuola di musica di Sežana, inoltre è professore di tromba e trombone presso il Liceo Musicale e Coreutico Sezione Musicale Carducci Dante di Trieste.

Dalla formazione nel 2012 del gruppo QuatTromboni, Tuba e Percussioni ha tenuto concerti in regione, Austria e Croazia.

Dal 2010 è direttore del Complesso Bandistico Arcobaleno.

Serata Istriana

Gruppo vocale e musicale della Comunità degli italiani di Villanova del Quieto

Eseguiranno canzoni popolari dialettali dell’area istroveneta e una parodia di Angelo Cecchelin. Nel corso del concerto Valter Turčinović, autore del libro “Un falco incioda partera” leggerà alcuni brani del suo lavoro. Il libro racconta la storia e le vicende della città di Buie ed è totalmente in dialetto buiese e tutto in rima.

Associazione MYS di Fiumicello

Il negozio di Bambù in collaborazione con l’associazione MYS – massage yoga sound proporrà una serata di meditazione guidata con gong, campane di cristallo alchemie e campane tibetane antiche. Per godersi al meglio la meditazione è consigliato portarsi una coperta, materassino e cuscino. L’associazione MYS di Fiumicello vi invita a provare questa esperienza all’aperto, immersi nella poesia di Ponterosso, imparando a staccare la mente dai suoni esterni e concentrarci solo su quello che ci fa stare bene. Il centro offre Meditazione,Yoga, Pilates, canto armonico e molte altre discipline. Pagina facebook: Bambu lagep

Odaka Yoga

La fludità dei movimenti fusi nelle asana (posizioni) per praticare con Miky questa forma di Yoga che richiama il mare, la musica e la poesia.

Praticare sarà una vera a propria esperienza nell’armonia del tramonto…

Salutare il sole al suo calare ascoltando sé stessi, in connessione con il proprio corpo & respiro.

Il suo centro si trova a Fiumicello presso il negozio di BAMBU’ e le lezioni sono 7 su 7 con un team di cinque insegnanti!

Per praticare è consigliato portarsi: Tappetino, Acqua e coperta.

Pagina facebook Miky Mini Mi Tzu

Agrakal

Formazione nata nel 2014, nella sua storia si è occupata di far rivivere gli antichi ritmi dei popoli che circondano il mare fra le terre, il Mar Mediterraneo. Infatti la parola “Agrakal” è il termine usato dall’antico popolo dei Berberi per indicare questo vasto specchio d’acqua. Dalla musica tradizionale del Sud Italia al rebetiko greco, passando per il Nordafrica e i Balcani, gli Agrakal danno una nuova immagine e una nuova percezione al nostro mare.

Il Disadattato e la sua Orchestra

Sono un giovane ottetto di ottoni e percussioni, nato nella multiculturale città di Gorizia, storico punto di congiunzione fra il mondo latino, slavo e germanico. Il gruppo nasce come band di strada e ha lo scopo di suonare, divulgare e far conoscere i grandi classici della tradizione balcanica. La line up è formata da: Andrea Bonaldo [il Disadattato] e Luka Baič (alle trombe), Alessio Cristin e Marco Kappel (ai tromboni), Nejč Kovačič (al baritono), Daniele Spano (all’elikon), Pierluigi Corvaglia e Daniele Furlan (alle percussioni). Il loro repertorio comprende grandi classici della tradizione balkan (Mesečina, Jovano Jovanke), arrangiamenti e brani originali. Nell’agosto 2017 hanno preso parte al 57° Guča Trumpet Festival (Serbia) in qualità di ospiti internazionali.

Scuola Toc Toc

“TOC TOC – La scuola che fa spettacolo”

Una sala grande grande: La sala Tap
Una sala piccola: La sala Tip
Una sala di musica: La sala Sing

Dappertutto si respira passione entusiasmo volontà!

Dal 2008 scuola creativa dove il tip tap la fa da padrone, ma anche gli spettacoli sempre inediti e sempre originali la rendono forse insolita o forse speciale. La direzione artistica è curata da Michela Bianco, diplomata MTS, allieva principalmente di Gillian Bruce e poi assidua studente a innumerevoli stage di tap con maestri e ballerini internazionali.

Popolata da una maggioranza di bimbi e ragazzi e una buona fetta di adulti scatenati che ballano dal livello base a quello avanzato, si “tappa” tanto, ma si balla anche hip hop, modern e classic, si canta e si recita e si impara la dizione.

Si cresce, si va anche fuori città a studiare tanto con i migliori ballerini di tap, o si esce con scarpe e pedane nelle strade, con le band, nei teatri per gli eventi e si balla tanto per beneficenza. Insomma, le nostre foto sono mosse perché noi non stiamo mai fermi!

E il tutto con un tocco di blu… Se entri a far parte di Toc Toc, toccherà anche a te lasciare la tua impronta blu sul muro!

www.toctoctrieste.com

Simply 3

“Simply 3” nasce da un’idea di André Araùjo (batteria) che fa incontrare etnie diverse in questo progetto musicale, jazz, bossa nova, funk, R&B e pop d’autore, in una formula raffinata che coniuga perfettamente la batteria con il basso di Andrej Pirjevec e il piano della voce solista di Francesca Giordano. Tra gli autori rivisitati ascolterete alcuni tra i più famosi successi di Stevie Wonder, Norah Jones, Diana Krall, Sting, Amy Winehouse e tanti altri ancora.

On The Road The Real Street Band

Nata durante una serata del 2011, la Band “On The Road” ha origine nelle strade di Trieste, dove il gruppo, nonostante la giovane età della formazione iniziale, allietava i passanti riproducendo brani d’epoca di artisti come Beatles, Elvis Presley, Bob Dylan, Johnny Cash, Neil Young, Eric Clapton. Nel tempo la band è cresciuta ed è stata ospite a di diversi eventi e festival come “BaRock!”, Trieste is Rock, Eataly Opeining Fest, 1st May Music Festival, Caravanserraglio. L’elemento aggiunto alla band è Toni, il camper d’epoca che ha sempre accompagnato le trasferte e i concerti, ma soprattutto i primi due Tour, uno tra i vicoli di meravigliose città italiane come Firenze, Ravenna e Bologna, l’altro all’estero, a partire da Vienna per poi toccare Praga e perfino Berlino. Frutto di anni di anni di suonate ed esperienze vissute tra le strade, nasce il CD “We’ll be back sometimes”, primo lavoro in studio del gruppo, immerso in un affascinante viaggio beat lungo le strade d’Europa. L’album, composto da 12 pezzi inediti, è stato interamente autoprodotto grazie al supporto dei fan.

Gli On The Road sono:

Giacomo Colombin: Lead Voice, Guitar

Giacomo Ricardi : Guitar, Voice, Harmonica, Mandolin

Daniele Tripaldi : Bass, Voice

Mauro Germani: Drums, Percussions

Pagina facebook: TheOnTheRoadBand

Sito web ufficiale: www.ontheroadband.com

Marga Samgita

Il progetto Marga Samgita nasce dall’idea di alcuni studenti del dipartimento di tradizioni musicali extraeuropee ad indirizzo indologico del conservatorio di Vicenza.

Marga Samgita in sanscrito significa la via (marga) per ottenere la liberazione (moksha) dal ciclo delle rinascite (samsara) per mezzo della musica. Samgita racchiude in sé tutte le arti sceniche indiane quindi è espressione della musica vocale, di quella strumentale, della danza e del teatro. Quest’ultimo, sintesi di tutte le altre, per tradizione viene attribuito a Brahma al fine di intrattenere il pantheon degli dei desiderosi di assistere ad uno spettacolo che potesse essere ammirato ed udito.

Scopo della musica classica indiana è quello di generare un punto di rottura con la realtà attraverso l’espressione e l’esperienza del rasa (emozione sentimento).

Questa tipo di musica non va ascoltato con le sole orecchie ma andrebbe contemplato col cuore al fine di farsi trasportare in un’atmosfera di serenità ed armonia.

Edgar Meis

Edgar Meis nasce come progetto nel 2013; in quell’anno infatti da un lato la band nella quale suonava Edgar andava sciogliendosi, dall’altra Edgar aveva iniziato a scrivere testi sempre più lunghi e complessi dal carattere melodico e delicato, inadatti all’energica band alla quale apparteneva. Inizia così una carriera da cantautore esibendosi in numerose occasioni ed eventi di ogni sorta. Nel 2016 dopo aver conosciuto molti amici musicisti di grande talento viene spronato a registrare e a creare un gruppo di supporto alla sua chitarra.
Il buon Edgar non aspettava altro e dopo mesi e mesi di duro lavoro Edgar Meis e la sua ciurma sono approdati in studio di registrazione! Il primo disco è atteso per l’ autunno 2017.
Peculiarità della produzione, rigorosamente in lingua italiana, è un alternarsi di testi di carattere sia serio o sentimentale che di carattere demenziale o ironico. La scelta musicale invece è molto eclettica e non ha confini.

 

Share
Next Topic:

Nella stessa categoria

Campo Libero
Campo Libero

Campo Libero è un'idea: l’idea di un mo(n)do diverso di stare assieme e di vivere il territorio, a partire dal rione [Read More]

Vincitori 10° Premio Mattador
Vincitori 10° Premio Mattador

10° Premio Mattador La Giuria a Trieste ha annunciato i nomi dei finalisti della sezione “miglior soggetto” I [Read More]

Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: bilancio e anticipazioni
Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia: bilancio e anticipazioni

“Dati di bilancio molto positivi hanno segnato la stagione 2018-2019 del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, [Read More]

V edizione di Boramata
V edizione di Boramata

TRIESTE- Ritornano le follie di vento nella città della bora: dal 7 al 9 giugno in programma la V edizione di [Read More]

Esterno/Giorno in Porto Vecchio
Esterno/Giorno in Porto Vecchio

ESTERNO/GIORNO e IL PORTO VECCHIO Sabato 1 giugno alle ore 11:00 la passeggiata di Esterno/Giorno vi porta in [Read More]