Warning: date() expects parameter 2 to be long, string given in /web/htdocs/www.freaksonline.it/home/freaks/wp-content/plugins/event-post/eventpost.php on line 690

Warning: date() expects parameter 2 to be long, string given in /web/htdocs/www.freaksonline.it/home/freaks/wp-content/plugins/event-post/eventpost.php on line 691

I Promessi Sposi

I promessi sposi di  Michele Guardì è uno spettacolo  che si avvicina molto al mondo del teatro lirico, sia per la qualità delle scenografie e dei costumi, sia per i balletti proposti, sia per i canti eseguiti.
Apprezzato dal pubblico a distanza di anni dalla sua prima messa in scena, lo spettacolo  continua ad essere ammirato nella sua Tournèe 2011-2012. Ricco di effetti speciali, incanta anche per l’appartenenza a quella parte di storia da noi conosciuta e dentro la quale viviamo. Un racconto che ancora una volta ci porta di fronte ad un tempo che rimane immutato, perchè poche potranno essere le persone che di fronte ai moti rivoluzionari piemontesi non vedranno un riflesso di un popolo stanco di sacrifici, un popolo al quale il potere chiede molto senza togliere a se stesso mai nulla. Un musical che riporta una storia che fa parte del mondo della bella letteratura italiana, ma che come purtroppo spesso accade, insegna ben poco.
Laura Poretti Rizman
foto IL ROSSETTI

 

 

 

“Michele Guardì firma l’opera musicale moderna tratta dal capolavoro manzoniano I Promessi Sposi in scena dall’1 al 4 marzo al Teatro Stabile regionale per il cartellone Musical. Cast stellare con Giò Di Tonno, Graziano Galatone, Noemi Smorra, Vittorio Matteucci, Rosalia Misseri, alcuni fra i nomi al top del teatro musicale italiano, kolossal anche l’allestimento. Le musiche sono di Pippo Flora.”

Il romanzo forse più famoso e amato della storia della letteratura italiana, il manzoniano I Promessi Sposi, raggiungendo il palcoscenico in forma di “opera musicale moderna” non poteva che essere declinato nel segno del kolossal e del grande evento italiano. E tale è stato, riconosciutamente, quando nel 2010 ha debuttato allo Stadio San Siro di Milano, accolto trionfalmente dal pubblico nella edizione firmata da Michele Guardì e musicata da Pippo Flora.

Il Teatro Stabile regionale, che da anni costruisce un cartellone dedicato al Musical che presenta vere e proprie chicche in esclusiva della produzione internazionale e le punte di diamante di quella italiana, non poteva lasciarsi sfuggire questo titolo, attualmente in tournée che replica dunque alla Sala Assicurazioni Generali dall’1 al 4 marzo.

I Promessi Sposi è stato scritto e diretto come opera moderna da Michele Guardì mentre le musiche sono firmate da Pippo Flora: la produzione ha riunito nel cast quanto di meglio offre il panorama italiano, è sufficiente scorrere i nomi presenti nel cast per rendersene conto. Fra i protagonisti figurano Giò di Tonno, che sarà Don Rodrigo (e di cui il pubblico dello Stabile non potrà non ricordare la bravura nel ruolo del Gobbo nel Notre Dame de Paris ma anche l’interpretazione da brivido in Jekill&Hyde), Noemi Smorra che sarà invece Lucia e Graziano Galatone che ammireremo nel ruolo di Renzo e vanta un “Premio Massimini”, per essersi distinto nel Notre Dame. Vittorio Matteucci offrirà la sua possente voce all’Innominato (dopo aver già molto emozionato nei ruoli più oscuri, in Notre Dame e Tosca), come pure Rosalia Misseri (che ammireremo come Monaca di Monza), mentre Christian Gravina  interpreterà Fra Cristoforo.

Una parata davvero stellare di talenti a cui si affianca un impegno notevolissimo speso da tutti i punti di vista: la compagnia conta nel suo complesso oltre quaranta  artisti, imponente è la scenografia che è stata realizzata seguendo i criteri delle grandi opere liriche. Particolarmente accurata è stata anche la realizzazione dei costumi che sono spesso con vere e proprie citazioni storiche per le quali è stato necessario l’impiego di colori appositamente realizzati… E non poteva mancare fra gli “effetti speciali” la pioggia purificatrice che chiude la storia, e promette di sorprendere molto il pubblico…

Se il plot del romanzo è veramente noto e dunque appare pleonastico riassumere le peripezie di Renzo e Lucia, in lotta per coronare il loro amore contrastato, su uno sfondo storico ricco e mutevolissimo, merita invece fare cenno alla qualità delle musiche, dell’adattamento e della concezione dell’opera e ai loro creatori, Guardì e Flora.

La fama di Michele Guardì tocca il teatro, il cabaret, la radio e la televisione, mondi in cui si è impegnato come autore e regista. In tv dal 1969 ha firmato programmi di grande successo e assai popolari fra cui ricordiamo almeno Scommettiamo che…?, I fatti vostri, Domenica in; ha inoltre ideato e diretto sette edizioni di Telethon. Ne I Promessi Sposi ha curato la regia, la riduzione teatrale e la stesura del testo: ha sintetizzato in 39 quadri i passaggi essenziali dell’opera manzoniana ed ha sbalzato i personaggi con rigore storiografico e sensibilità poetica.
Al suo lavoro si è profondamente armonizzata la creatività di Pippo Flora, che ha composto la musica dello spettacolo, gli importanti arrangiamenti sviluppati con particolare attenzione alle sonorità strumentali. Sue anche le armonizzazioni dei cori dei quali è da sempre attento e colto studioso. Appassionato di jazz, lirica e di agronomia, Flora ha intrecciato nella sua vita i due interessi, creando per la sua città incantevoli giardini e firmando diverse opere fra cui Ulisse, Orfeo, un Romeo and Juliet in dialetto siciliano e Nela e Sahabin che ha avuto fortuna anche all’estero.

I PROMESSI SPOSI
Opera moderna dal romanzo di ALESSANDRO MANZONI
Musica Arrangiamenti e Armonizzazioni corali
PIPPO FLORA
Scene
LUCIANO RICCERI
Costumi
ALESSANDRO LAI
Gioielli
GERARDO SACCO
Maestro d’Armi
RENZO MUSUMECI GRECO
Coordinamento musicale e collaborazione agli arrangiamenti
GIANLUCA CUCCHIARA
Coro Polifonico di MARIA GRAZIA FONTANA
Orchestra Sinfonica “NOVA AMADEUS”
Consulenza per l’editing musicale e interventi al pianoforte SERGIO CAMMARIERE
Orchestrazioni e Direzione d’orchestra RENATO SERIO
Organizzazione PAOLO DIAZ DE SANTILLANA

Riduzione teatrale Testo e Regia
MICHELE GUARDÍ

I PERSONAGGI E GLI INTERPRETI

RENZO
GRAZIANO GALATONE

LUCIA
NOEMI SMORRA

AGNESE
BRUNELLA PLATANIA

DON ABBONDIO
SALVATORE SALVAGGIO
PERPETUA E LA MADRE DI CECILIA
CHIARA LUPPI
FRA’ CRISTOFORO-IL CARDINALE BORROMEO
CHRISTIAN GRAVINA
L’INNOMINATO
VITTORIO MATTEUCCI
LA MONACA DI MONZA
ROSALIA MISSERI
EGIDIO
ENRICO D’AMORE
L’AVVOCATO AZZECCAGARBUGLI e IL CONTE ATTILIO
CRISTIAN MINI
Con la partecipazione straordinaria
di
GIÒ DI TONNO
nel ruolo di DON RODRIGO
IL GRISO
VINCENZO CALDAROLA
e con
LORENZO PRATICÒ
GIORGIO CARECCIA
DANIELE BARLETTA
CORPO DI BALLO E CORO DE “I PROMESSI SPOSI”

I Promessi Sposi va in scena a Trieste, ospite del cartellone Musical dello Stabile regionale, da giovedì 1 marzo a domenica 4 marzo. Le repliche serali da giovedì a sabato iniziano alle ore 20.30 e le pomeridiane di sabato e domenica, alle ore 16.
I biglietti ancora disponibili si possono acquistare  presso i consueti punti vendita dello Stabile regionale  e attraverso il sito www.ilrossetti.it.

La Stagione 2011-2012 del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia va in scena grazie al sostegno della Fondazione CRTrieste.

Tutta la stagione e le possibilità di adesione ai diversi cartelloni sono illustrate anche sul sito www.ilrossetti.it; inoltre il Teatro può essere contattato telefonicamente al centralino 040.3593511.

L’ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.