Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Friday April 19th 2019

Pages

Insider

Archives

Il Generale Contadino

Venerdì 4 ottobre è morto il Generale Giap

Il vietnamita che ha umiliato gli USA

giap

Giap è lo stratega della battaglia di Dien Bien Phu, che nel 1954 spazzò via dall’Indocina i colonialisti francesi.

Dopo la Francia arrivarono gli USA, con napalm e Agente Arancio.[1] Giap si mise d’impegno e cacciò pure loro.

Intellettuale autentico scrisse importanti saggi su come i vietnamiti praticarono la guerra rivoluzionaria di popolo.

Nei tre capoversi che seguono ci sono concetti, messi in pratica, che spiegano come un popolo contadino ha stravinto su trecento milioni di yankee sedicenti invincibili:

«La pala era diventata la nostra arma più importante. Tutti scavavano gallerie e trincee sotto il fuoco, a volte lavorando su un terreno duro e avanzando soltanto di cinque o sei metri al giorno. Ma, poco a poco, circondammo Dien Bien Phu con una rete di percorsi sotterranei lunga diverse centinaia di miglia ed eravamo ormai in grado di stringere il cappio attorno al collo dei francesi». 

«Le brigate di autodifesa operaie e contadine differiscono dai distaccamenti di guerriglia, esse non costituiscono però neppure l’esercito rosso. Non si possono organizzare l’esercito rosso e i distaccamenti di guerriglia in qualsiasi momento, quando se ne ha voglia, mentre le brigate di autodifesa possono e devono essere organizzate senza indugio, quando vi è agitazione rivoluzionaria e quale che sia la sua forza».

«Se ho parlato di guerriglia è perché ci attende un destino paradossale e difficile […]: proprio mentre i sistemi di comunicazione prevedono una sola Fonte industrializzata e un solo messaggio che arriverà a una udienza dispersa in tutto il mondo, noi dovremo essere capaci di immaginare sistemi di comunicazione complementare che ci permettano di raggiungere ogni singolo gruppo umano, ogni singolo membro dell’udienza universale, per discutere il messaggio in arrivo alla luce dei codici d’arrivo, confrontandoli con quelli di partenza»


[1] l’Agente Arancio ha come sottoprodotti delle diossine altamente tossiche. Agli erbicidi si sommava la contaminazione con TCDD (2,3,7,8 tetraclorodibenzo-p-diossina),[1], ritenute responsabili di malattie e difetti alla nascita sia nella popolazione vietnamita che nei veterani di guerra statunitensi. Si è anche scoperto che ha proprietà cancerogene, che colpiscono principalmente le donne, e teratogene.

Giorgio Stern

Share
Related Tags: ,

Nella stessa categoria

Il Suono di Tartini
Il Suono di Tartini

Ensemble di eccellenza a livello mondiale per l’esecuzione delle musiche di Giuseppe Tartini - il Duo Crtomir [Read More]

Da Maria Teresa alla reale  emancipazione femminile – realtà industriale al femminile a Rovigno
Da Maria Teresa alla reale emancipazione femminile – realtà industriale al femminile a Rovigno

Prosegue il ciclo di conferenze organizzato dall’Associazione Italia – Austria, con la collaborazione del Comune di [Read More]

Premio Luchetta 16^ edizione
Premio Luchetta 16^ edizione

PREMIO LUCHETTA 2019: DIEGO BIANCHI 'ZORO' in finale nella sezione REPORTAGE con NEW YORK TIMES e TG2 Storie. Finalisti [Read More]

Il Suono di Tartini
Il Suono di Tartini

TRIESTE – Si apre venerdì 8 marzo, al Conservatorio Tartini di Trieste (Sala Tartini, ore 20.30) il cartellone [Read More]

Hitler contro Picasso e gli altri
Hitler contro Picasso e gli altri

SONY MASTERWORKS E NEXO DIGITAL presentano REMO ANZOVINO HITLER CONTRO PICASSO E GLI ALTRI L’OSSESSIONE NAZISTA PER [Read More]