La Grande Musica dell’Arte

Sabato 13 novembre al Teatro Nuovo Giovanni da Udine è stata presentatato il progetto prodotto da VignaPR in anteprima nazionale dal vivo lo spettacolo “La Grande Musica dell’Arte”, un concerto evento che ha portato in scena tutte le colonne sonore per il cinema del compositore e pianista Remo Anzovino, accompagnato dall’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Musicale Naonis, diretta da Valter Sivilotti e arricchito da un sistema tecnologico di proiezione visual che agisce in tempo reale seguendo la dinamica della musica e da un elegante disegno luci che faranno vivere, in un viaggio multisensoriale unico, le opere immortali di Frida Kahlo, Van Gogh, Picasso, Monet, Gauguin, le loro storie e le emozioni universali che suscitano in ogni angolo del globo.

Era da tempo che non mi recavo a Udine, presso il Teatro principale della città, ma arrivare di sera, in un quartiere elegante, attorniato da bei attici e locali illuminati e alla moda, è stato davvero piacevole non fosse per la smaccata visione della povertà di alcuni senzatetto in cerca di riparo. Nella visione a posteriori però, la tolleranza cittadina è stata esaltata dalla musica e dalle riflessioni fatte da Remo durante lo spettacolo.

In scena nel palcoscenico del bel teatro, Remo Anzovino accompagnato dall’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Musicale Naonis, diretta da Valter Sivilotti, ha suonato in un connubio orchestrale i suoi pezzi migliori, evidenziando con le parole di presentazione, l’animo artistico degli artisti sulle quali opere ha composto i testi, ritrovandosi dunque a parlare con la sua musica, ad esempio, delle debolezze dell’animo umano, anche attraverso il giallo di Van Gogh ed il rosso sanguigno e doloroso di Frida in un connubio artistico di grande spessore.

In volo sullo stagno di Giverny, attraverso le pennellate di Monet o dentro l’esoticità personale e reale di Gauguin, noi, sulla nuvola della musica di Anzovino, abbiamo viaggiato nella potenza del connubio orchestrale di più maestrie.

Ad accompagnare la musica, il bel canto di Franca Drioli, dapprima diretta dal Maestro come parte integrante dell’Orchestra, poi in un’esibizione canora nel sublime testo della canzone una canzone di Remo Anzovino dedicata a Frida: Yo Te Cielo colonna sonora di  Frida – Viva la Vida.

Raccontando di sé ha anticipato la musica che attraverso il rapporto lavorativo e amichevole con Valter Sivilotti, ha dato nuova forma e nuovo suono ai suoi lavori, aggiungendo potenza al messaggio iniziale.

La Grande Musica dell’Arte non si è rivelato solamente uno spettacolo musicale ma, con l’arricchimento dato da un sistema tecnologico di proiezione visual  ideato da Sacha Saffretti che interagisce in tempo reale seguendo la dinamica della musica e col lavoro di luci creato da Music Team, ha saputo portare il pubblico attraverso i sensi nei colori dei grandi protagonisti dell’arte.

L’evento, previsto originariamente il 19 Settembre all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro, è stato prettamente collegato al mondo del cinema. Le sue colonne sonore dei film dedicati all’arte gli sono valse la fama mondiale e il Nastro d’Argento, da Vincent Van Gogh a Frida Kahlo, passando per Monet, Picasso e Gauguin. Sono state presentate anche alcune delle musiche scritte per il film “Pompei. Tra Eros e Mito”, diretto da Pappi Corsicato, con Isabella Rossellini, che uscirà in tutti i cinema italiani il 29 novembre.

Remo, alla fine dello spettacolo, come di consueto, si è concesso al pubblico nel firmare i suoi libri, cd e vinili, in un incontro che attraverso la musica unisce gli animi.

 

La magia di una notte

la magia della musica che illumina la notte

la magia dell’arte che rimane nel Cuore

 

Laura Poretti Rizman

La grande musica, Udine, foto di Simone di Luca fornita da Luigi Vignando

LA GRANDE MUSICA DELL’ARTE

di Remo Anzovino con l’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Musicale Naonis

 

Prima Nazionale ieri sera al Teatro Nuovo Giovanni da Udine

 

Cinque lunghissimi minuti di applausi interminabili per decretare il successo della grande serata, andata in scena ieri al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, in cui Arte e Musica si sono mescolate tra di loro, dando vita a nuove possibilità di interpretazione dei quadri e delle vite di Van Gogh, Frida Kahlo, Picasso, Monet e Gauguin. E di luoghi simbolo del nostro paese come Pompei.

Il compositore e pianista Remo Anzovino ha presentato al pubblico, che ha gremito il teatro friulano, il nuovo concerto spettacolo multimediale – prodotto da VignaPR – che celebra dal vivo le sue colonne sonore composte per i film-evento dedicati all’Arte, che gli sono valse il Nastro D’Argento e lo hanno fatto conoscere e apprezzare in tutto il mondo.

“La Grande Musica dell’Arte” è stato un viaggio totalizzante nei sentimenti di questi immensi e straordinari pittori, raccontati dal compositore e pianista pordenonese non in maniera didascalica, ma confrontandosi con la loro umanità e traducendola in Suono: quello del suo pianoforte e dell’orchestra sinfonica dell’Accademia Musicale Naonis, diretta dal Maestro Valter Sivilotti.

Dalla malinconica eleganza delle note di Les Jours Perdus all’estasi sonora di Noa Noa che hanno catapultato subito il pubblico nella Polinesia di Paul Gauguin sino ad arrivare nel Messico di Frida Kahlo con le note sensuali e dolenti di Frida Viva La Vida e della canzone “Yo Te Cielo” arricchita dal soprano Franca Drioli, passando per la policromia della luce tanto amata da Claude Monet nello stagno di Giverny e per la Notte Stellata di Van Gogh. Sedici brani in scaletta eseguiti magistralmente dallo stesso Anzovino al piano, dalla voce solista di Franca Drioli e dall’Orchestra Naonis che ha interpretato alla perfezione tutte le sfumature e le possibilità sonore che offrono queste musiche.

Il viaggio musicale è stato impreziosito dai visual ideati da Sacha Safretti che hanno agito in tempo reale seguendo la dinamica della musica, che per una sera ha fatto rivivere queste opere immortali, le loro storie e le emozioni universali che suscitano in ogni angolo del globo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.