La seconda patria 🗓 🗺

S/paesati – Eventi sul tema delle migrazioni XX edizione

giovedì 07 novembre 2019
ore 18.30
Cinema Ariston – Trieste Viale Romolo Gessi, 14

LA SECONDA PATRIA
di Paolo Quaregna
prodotto da Rean Mazzone e Paul Cadieux
una produzione Ila Palma-Dream Film, Filmoption International
in partecipazione con Istituto Luce-Cinecittà Italia, Canada 2019
80’, colore e b/n (riprese e repertorio)

Una storia lunga e ancora attuale della migrazione di cittadini italiani negli altri paesi, un tema narrato da una visuale meno abituale, di cui i media spesso tengono poco conto: la storia lunga e ancora attuale della migrazione di cittadini italiani negli altri paesi. Una storia che nel ‘900 ha scritto una pagina enorme, toccando milioni di famiglie. E che si può riassumere con un dato minimo: si stima che nel corso del ‘900 siano partiti dall’Italia circa 30 milioni di emigranti. Attualmente i cittadini di origine italiana nel mondo sono circa 70 milioni. La seconda patria racconta un capitolo di questa storia: la vicenda dei migranti italiani in Canada, nel Quebec, una delle mete più ‘invase’ da nostri concittadini dalla seconda metà del secolo scorso. Senza che nessuno li tacciasse o descrivesse come
invasori. Anche se spesso trattati con le medesime logiche di sfruttamento.
Il film, segue il cammino della famiglia Stea, da Sannicandro di Bari, prima minatori in Belgio nell’immediato dopoguerra, poi lavoratori occasionali a Toronto e a Montreal, infine lavoratori nelle miniere di ferro di Schefferville, nel Grande Nord canadese, offre i ritratti di nove “migranti economici” e dei loro figli che hanno saputo adattarsi a una nuova vita, attivando nuove radici, senza perdere il legame con la loro “italianità”.
organizzazione: Bonawentura in collaborazione con La Cappella Underground
Ingresso € 5,00

Scheduled Arte e spettacolo
Cinema Ariston, 14, Viale Romolo Gessi, Città Nuova-Barriera Nuova-San Vito-Città Vecchia, Trieste, UTI Giuliana, Friuli Venezia Giulia, 34123, Italia Mappa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.