L’inventario del mondo

L’INVENTARIO DEL MONDO, CONFERENZA 

Sabato, 30 Novembre 2019 ORE 15:00 – Stazione Rogers Riva Grumula, 14, Trieste


La formula che verrà sperimentata in questo seminario divulgativo sabato 30 novembre alla Stazione Rogers alle 15,  rivolto a tutti e organizzato come collaborazione fra Wunderkammer e Cinzia Ferrini, ricercatrice del Dipartimento di Studi Umanistici, mira a coniugare elementi di critica d’arte e scenografici con una riflessione letteraria e storica relativa alla raccolta e ordinamento delle conoscenze sulle diversità, rarità e curiosità naturali e artificiali (Wunderkammer) in una prospettiva filosofico-scientifica moderna. “L’inventario del mondo” prende le mosse dal concetto stesso delle Wunderkammer, per esplorare i modi in cui si concretizza il desiderio di rendere intellegibile la Natura tra Rinascimento ed Età moderna. Un percorso che passa dall’osservazione e la raccolta all’approccio scientifico moderno, iniziando dalle somiglianze tra il metodo scientifico e la ricerca artistica (Max Jurcev), proseguendo con una panoramica sui tentativi di catalogazione dell’umano e del naturale (Wolfgang Pross) e concludendo con una presentazione (Fabrizio Baldassarri) del ruolo della epistemologia moderna come rifiuto della cultura delle collezioni. In apertura, un assaggio de Il Sistema Periodico di Primo Levi immaginato dall’attrice Sara Alzetta e musicato da Max Jurcev, nel duplice anniversario dei 100 anni dalla nascita di Primo Levi e 150 dalla creazione della Tavola Periodica di Mendeleev. L’inventario del Mondo” è realizzato nel quadro delle attività di Terza Missione del Dipartimento di Studi Umanistici (prof. Ferrini) e con il patrocinio di proESOF.

Sara Alzetta, foto fornita da Francesco Facca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.