Livio racconta, primo appuntamento collaterale alla mostra di Livio Rosignano

SABATO 18 GIUGNO AL MAGAZZINO 26 DEL PORTO VECCHIO DI TRIESTE: “LIVIO RACCONTA…”, PRIMO APPUNTAMENTO COLLATERALE NELL’AMBITO DELLA MOSTRA “LIVIO ROSIGNANO. DIPINGERE IL VENTO” SONO INOLTRE APERTE LE ISCRIZIONI AL CONCORSO “IL PIÙ BEL PAESAGGIO DEL MONDO” APERTO AD ADULTI E BAMBINI.
Gualtiero Giorgini, foto fornita da Marianna Accerboni
Nell’ambito della mostra “Livio Rosignano. Dipingere il vento”, visitabile fino al 10 luglio al Magazzino 26 del Porto Vecchio di Trieste, sabato 18 giugno alle 18.30 avrà luogo il primo appuntamento collaterale alla rassegna, intitolato “Rosignano racconta…” e condotto dalla curatrice Marianna Accerboni, che approfondirà la personalità del pittore, colloquiando con il nipote Paolo. Avrà anche luogo una lettura scenica dell’attore Gualtiero Giorgini di alcuni dei numerosi testi scritti dal pittore quale critico d’arte e pubblicati su “Il Piccolo”, “Il Messaggero Veneto”, “Trieste Oggi” e “La voce dei giovani” e di passi dei romanzi di Rosignano, autore di vari libri esposti in mostra: Dieci pittori triestini(Italo Svevo, 1974), Feldpost 15843 (Del Bianco, 1980), Un altro Natale (Borsatti, 1981), Una giovane vita (Italo Svevo, 1993), Fiori gialli senza nome (Istituto Giuliano di Storia, Cultura e Documentazione, 1995), Il comunista di San Giacomo(Tipografia Triestina, 2010)
.
Gualtiero Giorgini attore, regista, autore e formatore, inizia la sua attività teatrale alla fine degli anni Ottanta sotto la guida del regista Ugo Amodeo. Nel giro di pochi anni entra in contatto con quasi tutte le realtà teatrali del FVG e comincia una lunga collaborazione con il Teatro Popolare La Contrada, diretto allora da Orazio Bobbio. Qui incontra Francesco Macedonio, direttore artistico e regista storico della Contrada, con cui instaura un proficuo rapporto artistico. Moltissimi sono gli spettacoli cui partecipa, anche sotto altre direzioni (Mario Licalsi, Antonio Calenda ecc.).
Oltre a partecipare a innumerevoli produzioni per la sede Rai del FVG, collabora con molte associazioni impegnate nel mondo del Teatro e, dai primi anni 2000, inizia la sua attività di formatore, che lo porterà a realizzare vari laboratori su temi inerenti la formazione dell’Attore. Da qualche anno si dedica all’elaborazione e sviluppo di percorsi di crescita personale legati al tema della Difesa Verbale.
L’incontro si concluderà con una visita guidata e una degustazione di vini della Tenuta Baroni del Mestri (Cormons, Gorizia). Sono inoltre aperte le iscrizioni al concorso “Il più bel paesaggio del mondo” aperto ad adulti e bambini e ispirato ai paesaggi del pittore triestino.
Info mostra, visite guidate e laboratori: +39 335 6750946 / marianna.accerboni@gmail.com  (mailto:marianna.accerboni@gmail.com) .
Orario visite: giov. e ven. ore 17/20, sab. e dom. anche 10/13. Bus linea 6, fermata Polo museale, e linea 81.
DOVE: Polo museale del Magazzino 26 · Porto Vecchio · Trieste
DATA e ORARIO APPUNTAMENTO COLLATERALE: 18 giugno alle 18.30
DATE MOSTRA: 12 giugno / 10 luglio 2022
ORARIO MOSTRA: giov. e ven. ore 17/20, sab. e dom. anche 10/13. Bus linea 6, fermata Polo museale, e linea 81.
A CURA DI: Marianna Accerboni
CATALOGO: sì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.