Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Tuesday May 21st 2019

Pages

Insider

Archives

Maura Lonzari e le sue vacanze

Laura Poretti Rizman intervista a Maura Lonzari
scrittrice

libri: Diario semiserio di un’accompagnatrice turistica, Vacanze miliardarie in un’isola comunista
Trieste
4 maggio 2016

Maura Lonzari, foto Laura Poretti Rizman Maura Lonzari, foto Laura Poretti Rizman

Incontro Maura Lonzari in un caffè a Trieste grazie alla richiesta di una cara amica che non vedevo da tempo.

Mi aveva invitato alla presentazione del suo libro il 12 aprile alle ore 17.30 presso la sala del Circolo delle Assicurazioni Generali, ma io non potevo quel giorno e quindi ringraziando per l’invito, avevo proposto un’incontro per un’intervista.

Il libro tratta in modo divertente delle terre lussiniane ed il suo titolo è  “Vacanze miliardarie in un paese comunista” edito dalla casa editrice Lint e ormai si trova in vendita presso la libreria Lovat e in molte altre librerie cittadine.

E’ una donna d’altri tempi, piena di grazia ed eleganza. Lei ordina un tè verde mentre noi sorseggiamo il nostro consueto capuccino in bicchiere.

Insegnante di latino, conserva intatto nel tempo l’antica malìa che dovrebbero possedere tutti gli insegnanti, ovvero quella di mantenere l’aura di interesse che suscita un legame ed una voglia di emulare negli allievi.

La mia amica infatti ha seguito le sue orme, e l’affetto e la stima che la lega a questa donna è palese.

Inizio a farle l’intervista e la scopro, pian piano anch’io.

Comprendo molte cose di lei, attraverso le sue parole. In fondo i luoghi, i sapori e i profumi, le emozioni, non sono poi così diversi dal mio vissuto.

La sua cultura certamente si. Scopro che ha anche fatto l’accompagnatrice turistica, e che il suo primo libro, Diario semiserio di un’accompagnatrice turistica, tratta proprio di quel periodo.

Inizio a sfogliarlo e scopro che molti percorsi ci accomunano, ma soprattutto saltano immediatamente in evidenza il rispetto e la sensibilità che la pervadono.

Una sensibilità nei confronti della bellezza, dei luoghi, ma soprattutto nei confronti delle persone con le quali si ritrova a collaborare.

Ringraziandola per l’intervista, della quale trovate il link qui sotto, mi riprometto di rincontrarla quanto prima, magari organizzando un’evento per poterla far conoscere a più persone, perchè ritengo molto importante leggere il suo percorso perchè è una parte di storia spesso dimenticata, ma molto importante.

Laura Poretti Rizman

 

 

 

Videointervista    LINK

 

Share

Nella stessa categoria

Lieve
Lieve

LA SOCIETÁ DEI CONCERTI TRIESTE presenta ”LIEVE”: dal 20 settembre una nuova Rassegna al Ridotto del Teatro Verdi [Read More]

Quasi niente a Pordenonelegge
Quasi niente a Pordenonelegge

Martedì 11 luglio a Roveredo in Piano alle 21.15 in Largo Indri (e in caso di pioggia nell’Auditorium Comunale), [Read More]

Lignano nel terzo millennio
Lignano nel terzo millennio

17° corso scrittura creativa - associazione culturale “Lignano nel terzo millennio” da lunedì 17 a venerdì 21 [Read More]

L’etica del Turismo
L’etica del Turismo

Il libro verrà presentato il 5 luglio prossimo alle 18.30 presso l’Antico Caffè San Marco di Trieste (via Cesare [Read More]

Il Tango dell’Onda
Il Tango dell’Onda

Venerdì 16 giugno 2017, alle ore 20.00, a Cervignano del Friuli (UD), presso l'”Hostaria al Porto” (via Udine, [Read More]