Non sei una meteora che cade, ma una freccia luminosa che vola verso i cieli (Silo).

Cari amici di Freaks online,
la notte del 16 settembre Mario Rodríguez Cobos, conosciuto come Silo, ci ha lasciato.

Verso la fine degli anni Sessanta, in Argentina, Silo formò un gruppo per studiare la crisi personale e sociale in atto nel mondo. Questo gruppo, ed altri come questo, formatisi attorno ai suoi scritti, svilupparono quello che più tardi venne definito Movimento Umanista di cui il Centro delle Culture fa parte.

Dopo più di 30 anni, Silo rappresenta per tutti noi un uomo che con la sua pace, forza e allegria è stato e rimarrà per sempre un modello di vita e una luce di speranza anche nei momenti più difficili.

Vogliamo salutarlo con le parole di un suo discorso, tenuto in Messico nel 1980.

“E così, coerentemente con quanto ho affermato, dichiaro innanzi a voi la mia fede e la mia certezza basata sull’esperienza nel fatto che la morte non chiude il futuro, che la morte, al contrario, modifica lo stato provvisorio della nostra esistenza per lanciarla verso la trascendenza immortale. Non impongo la mia certezza né la mia fede e vivo accanto a coloro il cui modo di porsi nei confronti del senso della vita è diverso dal mio; tuttavia mi sento obbligato ad offrire, per solidarietà, il messaggio che riconosco rende libero e felice l’essere umano. Per nessun motivo eludo la responsabilità di esprimere le mie verità, per quanto esse possano apparire discutibili a chi sperimenta la provvisorietà della vita e l’assurdità della morte.”
“D’altra parte non chiedo mai agli altri quali siano le loro credenze personali ed in ogni caso, pur definendo con assoluta chiarezza la mia posizione su questo punto, proclamo per ogni essere umano la libertà di credere o non credere in Dio e la libertà di credere o non credere nell’immortalità.”
“Tra le migliaia e migliaia di donne e di uomini che, fianco a fianco, lavorano con noi in modo solidale, si contano atei e credenti, persone con dubbi e certezze; ma a nessuno viene chiesto quale sia la sua fede; e tutto ciò che viene dato, viene dato come un orientamento, affinché ciascuno decida per proprio conto quale sia la via che meglio chiarisca il senso della sua vita.”
“Evitare di proclamare le proprie certezze non è coraggioso, ma tentare di imporle non è degno della vera solidarietà.”

Silo

altre informazioni su

www.mondosenzaguerre.org

e

www.partitoumanista.it

2 thoughts on “Non sei una meteora che cade, ma una freccia luminosa che vola verso i cieli (Silo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.