Pequod- Itinerari di letteratura e giornalismo, I libri si sentono soli 🗓

lunedì 20 marzo, ore 18.00 – Teatro Miela

Pequod- Itinerari di letteratura e giornalismo

UNA FAMIGLIA IN BIBLIOTECA

Lunedì 20 marzo la rassegna Pequod, incrocerà in un modo più che mai appropriato i suoi due temi cardine, giornalismo e letteratura in un appuntamento dal titolo UNA FAMIGLIA IN BIBLIOTECA. La famiglia e la biblioteca in questione sono infatti quelle di Luigi Contu, giornalista e direttore dell’ANSA che sarà ospite della serata in cui presenterà il volume “I libri si sentono soli”, edito per La nave di Teseo. L’avvincente e commovente memoir scritto da Contu è tante cose insieme, ma è soprattutto la scoperta della propria storia di famiglia insieme alla storia di un secolo del nostro Paese attraverso i libri lasciatigli in eredità dal padre.
“I libri si sentono soli come noi” dice poco prima di morire il padre, giornalista anche lui, mentre affida al figlio una ‘mappa’ per orientarsi nella sterminata biblioteca di famiglia. La successiva ricognizione di quello sterminato oceano di carta (15000 volumi, giornali, riviste e manoscritti originali) diverrà un avvincente viaggio tra alla scoperta di veri e propri tesori: la prima edizione parigina dell’Ulisse di Joyce, inediti di Ungaretti, corrispondenze di Umberto Saba, di Montale, di Marinetti e di tanti altri autori al bisnonno editore e traduttore (tra gli altri anche di Paul Valery e di Albert Einstein). La storia raccontata nel libro è un emozionante viaggio, una specie di reportage sentimentale, sia nella storia e nella cultura del Novecento che nei sentimenti e nella memoria personali.
L’incontro con Luigi Contu sarà condotto dalla giornalista de La Repubblica Alessandra Longo e verrà presentato dal giornalista e presidente di Bonawentura/Teatro Miela Enzo D’Antona.
I consueti quadri teatrali di Pequod, che di volta in volta danno vita sul palco del Miela alle pagine dei libri presentati, sono a cura di Ivan Zerbinati e vedranno sul palco Laura Bussani e lo stesso Zerbinati.
Luigi Contu, romano di origini sarde, ha iniziato la sua carriera negli anni ’80 al giornale economico ‘Ore 12’ per poi passare alla redazione economica dell’ANSA, dove viene assunto nel 1987. Dopo tre anni passa alla redazione politico-parlamentare, continuando ad occuparsi di economia e finanza seguendo il lavoro delle commissioni e l’attività di governo sul fronte dei conti pubblici. Nel 2004 Ezio Mauro lo chiama a Repubblica per affidargli la guida della redazione Interni, che condurrà fino al 2009. Da giugno 2009 ha assunto la direzione dell’ANSA. Contu è stato anche segretario e vice presidente dell’associazione stampa parlamentare.

Con il contributo di Fondazione CRTrieste.

Bonawentura
Ingresso libero

Scheduled Arte e spettacolo Primo Piano Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.