Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Sunday December 16th 2018

Pages

Insider

Archives

Remo Anzovino incanta Londra

REMO ANZOVINO

GRANDE SUCCESSO  ALLA PURCELL ROOM

(LONDON SOUTHBANK CENTRE) PER LA PRIMA ASSOLUTA NELLA CAPITALE BRITANNICA

 

IL COMPOSITORE PIANISTA HA CONQUISTATO IL PUBBLICO DEL LONDON JAZZ FESTIVAL

 CON UN ELEGANTE SET TRA I BRANI DELL’ULTIMO ALBUM “NOCTURNE” E I TEMI DELLE COLONNE SONORE CINEMATOGRAFICHE SCRITTE NEGLI ULTIMI MESI

 

VIDEO “METROPOLITAN” (FINALE CONCERTO) https://goo.gl/ZrNtAH

 

IL 26, 27 E 28 NOVEMBRE USCIRÀ AL CINEMA IL FILM

“LE NINFEE DI MONET. UN INCANTESIMO DI LUCE E ACQUA”

 CON LA SUA COLONNA SONORA ORIGINALE

 

IL 25 NOVEMBRE DALL’AUDITORIUM PAGANINI DI PARMA RIPARTE LA TOURNEE

 “LA GRANDE STORIA DELL’IMPRESSIONISMO” CHE LO VEDRÀ NEI PRINCIPALI TEATRI ITALIANI ASSIEME AL CRITICO D’ARTE MARCO GOLDIN

Remo Anzovino web_London Jazz Festival_21nov2018_photo Antonina Szarmach fornita da Luigi Vignando

 

LONDRA – Una interminabile standing ovation finale tributata dal pubblico del London Jazz Festival sulle note di “Metropolitan” ha legittimato il successo del concerto di Remo Anzovino,  alla Purcell Room (London Southbank Centre), alla sua prima assoluta nella capitale britannica.

Fortemente voluto da David Jones, il Direttore del prestigioso festival che lo ha inserito nel cartellone principale assieme a Bobby McFerrin, Archie Sheep, Bill Frisell e tanti altri, il compositore pordenonese, di origini napoletane, ha conquistato il pubblico accorso sin dalle prime note del concerto, apertosi con la musica di “Manhattan 5am” e “Nocturne in Tokyo”, tratti dal suo ultimo album di inediti “Nocturne” (pubblicato per Sony Music) e proseguito con l’esecuzione dell’elegante “Following Light”, uno dei temi principali della colonna sonora di “Le Ninfee di Monet. Un Incantesimo di acqua e luce”, il film evento, prodotto da Nexo Digital e Ballandi Arts, che uscirà al cinema i prossimi 26, 27 e 28 novembre.

Il concerto ha visto l’alternarsi tra brani dell’ultimo album, temi delle colonne sonore cinematografiche composte da Anzovino (Vincent dal film “Van Gogh tra il Grano e il Cielo” e I’m not Leaving dal docufilm “Da Clay ad Ali, la metamorfosi”) e musiche del vasto repertorio del compositore (Transoceano, Cammino nella notte, Amante, Igloo e Tabù). Letteralmente rapito dall’inizio alla fine, il pubblico si è particolarmente commosso nella parte finale del concerto, quando Anzovino ha suonato “9 ottobre 1963”, la sua Suite per il Vajont, scritta per non dimenticare le 2.000 vittime di una delle più grandi tragedie del secolo scorso.

Anzovino è rientrato in Italia stamattina per la presentazione alla stampa del film “Le Ninfee di Monet” e dal 25 novembre sarà nuovamente in tour nei principali teatri italiani, assieme al critico d’arte Marco Goldin, con lo spettacolo “La Grande Storia dell’Impressionismo”, per il quale ha composto le musiche e le esegue dal vivo.

Share
Previous Topic:

Nella stessa categoria

Festival invernale di Lubiana
Festival invernale di Lubiana

festival invernale di Lubiana - - - 3 eventi - - - promozione entro l'8 dicembre [Read More]

S/paesati – Eventi sul tema delle migrazioni XIX
S/paesati – Eventi sul tema delle migrazioni XIX

S/paesati - Eventi sul tema delle migrazioni XIX Mercoledì 7 novembre ore 18.00 al Teatro Miela IN PRIMA [Read More]

Il Conservatorio Tartini di Trieste nell’Olimpo Mondiale di Alta Formazione
Il Conservatorio Tartini di Trieste nell’Olimpo Mondiale di Alta Formazione

IL CONSERVATORIO TARTINI DI TRIESTE NELL'OLIMPO MONDIALE DELLE ISTITUZIONI DI ALTA FORMAZIONE MUSICALE. E' UNA DELLE 5 [Read More]

Italiani dell’Adriatico orientale: un progetto per il futuro
Italiani dell’Adriatico orientale: un progetto per il futuro

Circolo di cultura istro-veneta “Istria” - Trieste CONVEGNO “ITALIANI DELL’ADRIATICO ORIENTALE: UN PROGETTO [Read More]