Ritorna Zois_it.si, Illuministi globali 🗓

TEATRO STABILE SLOVENO

SPETTACOLO PREMIO IN ABBONAMENTO

Slovensko stalno gledališče / Teatro Stabile Sloveno

in collaborazione con ZSKD e Bonawentura – Teatro Miela

Sabrina Morena, Martin Lissiach, Danijel Malalan

ZOIS_IT.SI Illuministi globali

regia: Sabrina Morena

dall’11 al 22 dicembre al TSS in via Petronio 4

SSG Zois Foto Luca Quaia foto fornita da Teatro Miela

Chi era il barone Sigmund Zois? Era veramente un corrispondente del grande seduttore e avventuriero Casanova? Cos’è la zoisite? L’eredità degli illuministi può essere utile anche all’uomo del XXI secolo? Da simili domande è nato uno spettacolo che parla di secolari rapporti tra culture diverse a Trieste e nel territorio della nostra regione. ZOIS_IT.SI – illuministi globali è uno spettacolo plurilingue e a più mani, messo in scena dalla regista Sabrina Morena prima dell’apertura della stagione corrente del TSS e che ha debuttato nell’ambito di Slofest in una replica unica in piazza della Borsa. La coproduzione con Bonawentura-Teatro Miela e ZSKD è anche lo spettacolo bonus in abbonamento e verrà proposto tra l’11 e il 22 dicembre al Kulturni dom di Trieste, dove non ci sarà bisogno di sovratitoli. La commedia fa parte infatti di una serie di spettacoli bilingui, ovvero recitati interamente in un’alternanza di italiano e sloveno, che sono diventati una tradizione del TSS e sono di volta in volta una sfida per gli attori che devono parlare contemporaneamente a un pubblico linguisticamente misto.

Il testo è stato scritto dalla regista, insieme a Martin Lissiach e Danijel Malalan, che è anche uno degli interpreti dello spettacolo, con Elena Husu e Alessandro Mizzi. Parla di tre amici che in un deposito teatrale si preparano a una festa. Per gioco, e con l’aiuto dei costumi a disposizione (scene e costumi sono a cura di Marco Juratovec), si immedesimano nei ruoli di celebri personaggi del XVIII secolo e i loro dialoghi diventano l’occasione per scoprire capitoli meno noti della storia locale e far diventare il barone Zois molto più di un semplice, celebre nome.

Il coautore del testo Martin Lissiach ha trovato il personaggio di Zois molto attuale anche per uno spettatore del nostro tempo: »La versatilità del barone Zois è sorprendente, come lo stimolante ribollire intellettuale di quell’epoca. L’utopia del periodo illuminista, con la ragione e l’uomo al centro dell’universo, la fede nel domani e l’economia che viaggia di pari passo con scienza e arte, sembrano essere in totale contrasto con i tempi moderni. E tuttavia la scoperta dei personaggi, dei rapporti, le sperimentazioni del progresso e delle idee che derivano dalla Rivoluzione francese, devono essere per noi fonte di ispirazione per una riflessione attuale sul nostro futuro.«

REPLICHE

mercoledì 11 dicembre, ore 19.00 – FUORI ABBONAMENTO

giovedì 12 dicembre, ore 19.00 – D1, GIOVANI

venerdì 13 dicembre, ore 20.30 – A1, A2, A3

sabato 21 dicembre, ore 20.30 – B1, B2, B3

domenica 22 dicembre, ore 16.00 – C1, C2

 

www.teaterssg.com

from to
Scheduled Arte e spettacolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.