Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Tuesday December 12th 2017

Pages

Insider

Archives

Solidarietà e musica

Solidarietà e musica. Giovedì 7 dicembre alle ore 18.00, presso l’Auditorium Marco Sofianopulo del Museo Revoltella, si terrà un concerto di beneficenza dell’Orchestra Giovanile San Giusto diretta dal M° Tommaso Dionis per sostenere il pranzo con i poveri della Comunità di Sant’Egidio.

Solidarietà e musica, un affascinante sodalizio che unisce l’arte al bene. Ed è proprio in questo spirito che la Comunità di Sant’Egidio, in collaborazione con don Lorenzo Magarelli, ripropone anche quest’anno un concerto di beneficenza per sostenere il pranzo con i poveri che la Comunità organizza ogni anno proprio il giorno di Natale. Infatti giovedì 7 dicembre alle ore 18.00, presso l’Auditorium Marco Sofianopulo del Museo Revoltella, si terrà un concerto dell’Orchestra Giovanile San Giusto diretta dal M° Tommaso Dionis, con Marco Vincenzi al pianoforte. Saranno eseguiti il Concerto per pianoforte e orchestra n.27 in si bemolle maggiore K595 di W.A. Mozart e la Sinfonia n.5 in si bemolle maggiore D485 di F. Schubert. All’ingresso dell’Auditorium sarà presente un punto informativo dei volontari di Sant’Egidio dove sarà possibile lasciare un’offerta.

Il pranzo di Natale con i poveri è una tradizione della Comunità di Sant’Egidio che raccoglie come una famiglia allargata tante persone incontrate durante l’anno; anziani che vivono da soli o in un istituto, famiglie con minori, persone senza fissa dimora, stranieri che studiano l’italiano; insomma un piccolo popolo che nell’amicizia e nella solidarietà ha trovato un sostegno per la loro vita.

Anche quest’anno la Comunità di Sant’Egidio organizza il pranzo il giorno di Natale nella prestigiosa cornice della Stazione Marittima di Trieste.

Orchestra Giovanile San Giusto

L’Orchestra Giovanile San Giusto, promossa dalla Diocesi di Trieste, è nata, nel luglio 2015, come uno dei frutti del Quinto Sinodo Diocesano. L’Orchestra, presieduta dal sacerdote triestino Lorenzo Magarelli, diplomato in flauto al Conservatorio Tartini, nonché docente di Teologia, si inserisce nel panorama cittadino con alcune peculiarità. In primo luogo un’orchestra di giovani che si rivolge ai giovani. In secondo luogo è espressione della Chiesa in cui la comunità cristiana desidera ridare spazio alla capacità del Vangelo di farsi arte e cultura. Infine, la riconciliazione tra musica e fede vuol divenire laboratorio di momenti di ampio respiro. L’Orchestra si è esibita a Roma, nella Città del Vaticano, Forlì, Pergine Valsugana, Gorizia. È stata ricevuta in udienza dal Santo Padre Francesco in occasione della visita della Diocesi per il Giubileo della misericordia.

TOMMASO DIONIS

Nato a Trieste nel 1992, ha iniziato giovanissimo lo studio del flauto conseguendo a pieni voti il diploma accademico di primo e di secondo livello al conservatorio di musica “G. Tartini” della sua città. Specializzatosi in seguito con flautisti di fama internazionale ha suonato con numerose compagini orchestrali come l’Orchestra Filarmonica della Scala di Milano, Orchestra L. Cherubini, FVG Mitteleuropa Orchestra, Virtuosi Brunensis, Orchestra G. Legrenzi e l’Orchestra del Luglio Musicale Trapanese. Attualmente collabora attivamente con l’Orchestra L. Cherubini diretta dal Maestro Riccardo Muti con la quale si è esibito in importanti teatri italiani e stranieri. Si è avvicinato alla direzione d’orchestra all’età di 16 anni affiancando così i due percorsi musicali. Ha studiato direzione d’orchestra nel medesimo conservatorio con il Maestro Antonino Fogliani con cui ha conseguito a pieni voti il diploma accademico di primo livello. Nel 2016 è stato ammesso come allievo effettivo al prestigioso corso di perfezionamento in direzione d’orchestra dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena tenuto dal Maestro Daniele Gatti e dal Maestro Luciano Acocella, negli anni 2013 e 2014 dal Maestro Gianluigi Gelmetti. Distintosi per le sue capacità è stato selezionato tra i migliori allievi dirigendo ai concerti conclusivi del corso. Durante gli studi si è perfezionato inoltre con il Maestro Donato Renzetti, specializzandosi anche nel rpertorio operistico. Nel corrente anno ha diretto l’orchestra e il coro della Fondazione lirica del teatro Verdi di Trieste in concerti sinfonici e di operetta. Nell’anno 2015 ha partecipato al concorso nazionale Premio Claudio Abbado nella sezione dedicata alla direzione d’orchestra vincendo il terzo premio. Dal 2015 è direttore dell’Orchestra “San Giusto”, orchestra giovanile della diocesi di Trieste in collaborazione con la Fondazione lirica Giuseppe Verdi-Trieste. Si è esibito con questa compagine orchestrale in numerosi concerti sinfonici in luoghi di notevole rilevanza artistica e culturale. Recentemente ha collaborato con il coro della Fondazione lirica Giuseppe Verdi di Trieste eseguendo la Missa Solemnis K 337 di W.A. Mozart nella papale basilica maggiore di San Pietro in Vaticano e nella basilica di S. Maria sopra Minerva a Roma. Più volte ha collaborato all’autorevole festival rossiniano “Rossini in Wildbad Belcanto Opera Festival” come assistente musicale, come strumentista e come solista collaborando all’incisione per NAXOS di importanti pagine musicali (Guillaume Tell, Il viaggio a Reims, Bianca e Falliero…).

MARCO VINCENZI

Genovese, si è diplomato in pianoforte col massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio della sua città, vincendo il premio per il miglior diploma dell’anno. In seguito ha studiato con Maria Tipo al Conservatorio Superiore di Ginevra, ottenendo il Prix de Virtuosité nel 1986; nello stesso anno si è diplomato in composizione e laureato in lettere moderne col massimo dei voti e la lode, discutendo una tesi su Dinu Lipatti, che è stata premiata dalla Fondazione Lipatti di Bucarest. Distintosi in numerosi Concorsi, ha vinto quelli internazionali di Stresa e della Sommerakademie del Mozarteum di Salisburgo.

Svolge attività nei principali centri italiani, in Austria, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda, Romania, Spagna, Svizzera e Stati Uniti, tenendo recitals e concerti con orchestra in alcune fra le più prestigiose sale europee. Ha preso parte a numerose esecuzioni integrali dell’opera pianistica di Chopin, delle Sonate di Beethoven, delle Sonate e dei Concerti di Mozart; con l’Orchestra di Roma e del Lazio diretta da Lu Jia ha inaugurato la Festa Europea della Musica 2002, eseguendo il Terzo Concerto di Beethoven in Piazza del Campidoglio. Molto attivo in ambito cameristico, collabora da anni con Cristiano Rossi, il Nuovo Quartetto Italiano, il Quartetto di Fiesole e altre formazioni di rilievo.

Titolare di pianoforte principale presso il Conservatorio di Genova, direttore del Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni di Empoli e direttore artistico del Concorso pianistico internazionale “Arcangelo Speranza” di Taranto, ha progettato e curato i volumi Ferruccio Busoni e il pianoforte del Novecento e Drammaturgie musicali del Novecento. I suoi otto CD monografici (Lipatti, Wolf-Ferrari, Busoni, Pizzetti, Rota, Vieuxtemps, Respighi, Mozart-Busoni), tutti editi da Dynamic, sono stati recensiti molto favorevolmente dalle più importanti riviste europee ed americane: quello dedicato a Mozart-Busoni ha ottenuto critiche internazionali altamente elogiative e il prestigioso invito a suonare per i Concerti del Quirinale. Nel 2012 è stato pubblicato un suo CD mozartiano per Naxos, ed è appena uscita una World première recording per Dynamic con l’integrale delle trascrizioni di Schubert-Busoni.

Share

Nella stessa categoria

Ritorna il Grande Presepe di Sabbia a Lignano
Ritorna il Grande Presepe di Sabbia a Lignano

A Lignano Sabbiadoro torna il grande PRESEPE DI SABBIA. Presentata la 14° edizione, l'8 dicembre l'apertura al pubblico [Read More]

Trieste Film Festival 29 si presenta con l’immagine di Magajna
Trieste Film Festival 29 si presenta con l’immagine di Magajna

L’IMMAGINE DEL 29. TRIESTE FILM FESTIVAL È UNA STORICA FOTO DI MARIO MAGAJNA IN VERSIONE BEAT GENERATION Aperta [Read More]

Robotics2/Anteprima
Robotics2/Anteprima

In collaborazione con Bonawentura 6 e 7 dicembre al Teatro Miela una due giorni di Mi&Lab che spazia dal teatro [Read More]

Sardoni for Young Volunteers
Sardoni for Young Volunteers

Una serata all'insegna della musica in dialetto triestino, animata dai Sardoni Barcolani Vivi e soprattutto [Read More]