Storia dello zoo

Terzo appuntamento con il Teatro a Leggìo degli Amici della Contrada con  “Storia dello zoo” di Edward Albee.

 la_contrada

Lunedì 16 dicembre 2013, alle ore 17.30, presso il Teatro Orazio Bobbio, il terzo appuntamento per la stagione 2013/14 di “Teatro a Leggio” organizzata dall’Associazione Amici della Contrada con  “Storia dello zoo” di Edward Albee.

“Storia dello zoo” conterà sull’interpretazione di Massimiliano Borghesi, che ne firma anche la regia, e di Lorenzo Zuffi.

Primo testo teatrale scritto da Albee nel 1958, “Storia dello zoo” è molto attuale, e ricco di colpi di scena. In una domenica Newyorkese, Peter si reca al parco, come è solito fare, per leggere il suo libro nella sua panchina preferita, un po’ defilata e per questo, spesso libera. Poco dopo viene avvicinato da Jerry, che si dimostra da subito desideroso di scambiare quattro chiacchiere. Nelle metropoli, in cui difficilmente si conoscono le persone che abitano nello stesso grattacielo, non è così frequente questo tipo di approccio, ma Peter, un uomo dall’animo tranquillo, pur di non sembrare scortese, risponde alle domande dello sconosciuto. Jerry racconta di essere appena stato allo zoo, ma la conversazione continua a prendere direzioni diverse. Quella che doveva essere una domenica tranquilla per Peter diventa un crescendo di emozioni, non sempre piacevoli. La conversazione si fa sempre più animata, portando i due uomini, a litigare per il diritto a continuare a stare seduti sulla panchina, una banalità, certo, che nasconde un disegno ben più inquietante.

Edward Franklyn Albee (Washington, 12 marzo 1928) è uno scrittore e drammaturgo

statunitense cui viene riconosciuto il merito di aver grandemente contribuito ad introdurre negli Stati Uniti le nuove tendenze drammatiche europee della seconda metà del XX secolo, e in particolare le concezioni del teatro dell’assurdo.

La sua opera più compiuta e nota è Who’s afraid of Virginia Woolf? (1962; Chi ha paura di Virginia Woolf?), che gli meritò fama internazionale grazie al suo adattamento cinematografico del 1966. Membro della Dramatists Guild Council, Albee ha ricevuto tre Premi Pulitzer per il teatro: nel 1967 per A Delicate Balance, nel 1975 per Seascape, nel 1994 per Three Tall Women. È stato anche insignito di uno speciale Tony Award alla carriera (2005), della medaglia d’oro per il teatro dall’American Academy and Institute of Arts and Letters (1980), del Kennedy Center Honors e della Medaglia nazionale delle Arti (1996).Albee è anche il presidente della “Edward F. Albee Foundation”, che sostiene il “William Flanagan Creative Persons Center”, una colonia di scrittori ed artisti di Montauk, New York.

L’ingresso alla lettura è riservato ai soci degli Amici della Contrada. Le sottoscrizioni all’Associazione possono essere rinnovate presso il Teatro Orazio Bobbio il giorno stesso della manifestazione, dalle 16.00 alle 17.00. La quota associativa è di euro 18 (15 per gli abbonati alla Contrada e 10 per chi presenta un nuovo socio).

Informazioni: 040.390613; info@amicicontrada.it; www.amicicontrada.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.