Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Friday April 19th 2019

Pages

Insider

Archives

Sulle orme di Tim Burton – Burattini per Stop Motion

Associazione Culturale MATTADOR
in collaborazione con
Trieste Science+Fiction Festival e Stazione E.N. Rogers

SULLE ORME DI TIM BURTON – BURATTINI PER STOP MOTION
Workshop a cura di Stefano Bessoni
24-25-26 febbraio 2017

Bessoni_stop motion, foto fornita da Stazione Rogers

Primo livello di puppet making sulla fabbricazione con tecnica diretta dei burattini per stop-motion in unico esemplare.

PROGRAMMA
– Studio delle tecniche per la fabbricazione degli scheletri, da quelli semplici in filo di ferro intrecciato a quelli complessi con snodi a sfere e micro-regolazioni a vite.
– Analisi e presentazione dei vari materiali.
– Fabbricazione guidata di scheletri e burattini: ogni iscritto potrà progettare e realizzare il proprio burattino.
– Presentazione e spiegazione del software per la gestione dell’animazione stop -motion Dragonframe.

Dallo studio dei materiali all’analisi delle tecniche di fabbricazione, fino alla realizzazione di scheletri e burattini e l’approccio a software di animazione come Dragonframe, preparatevi a dar vita alle vostre creature
“(…) la stop-motion è la parte nascosta dell’animazione, quella più misteriosa, oscura, perturbante, quella che le persone ‘normali’ generalmente cercano di evitare e che spesso frettolosamente tendono a etichettare come inquietante. (…) i temi affrontati sconfinano spesso nel gotico e nel macabro, ma se si perde quella ritrosia ingiustificata, quel timore iniziale che a volte può infondere sensazioni sbagliate, si potrà scoprire un mondo meraviglioso, forse un po’ sinistro, ma sicuramente affascinante e coinvolgente.“(…) la stop-motion si è vista a un certo punto superare con altezzosità anche dall’avvento dell’animazione 3D e proprio come Cenerentola aveva bisogno dell’intervento di una fata (…). Un bel giorno questa fata arrivò, aveva i capelli arruffati, forse mai pettinati in vita sua, il volto scavato e il sorriso dell’eterno fanciullo, veniva da Burbank e si chiamava Tim Burton.”
Da Stefano Bessoni, “Stop-motion. La fabbrica delle meraviglie” Logos edizioni 2014

Stefano Bessoni rappresenta un’eccellenza nell’ambito dell’animazione stop motion. Regista, illustratore, è autore di storie popolate da personaggi fantastici che da pregiate illustrazioni trovano la loro trasposizione tridimensionale in mirabili marionette, protagoniste di lavori come Krokodyle (2011), Imago mortis (2009) e Frammenti di scienze inesatte (2005). Insegna illustrazione e animazione stop-motion in Italia e in Spagna e tiene numerosi workshop in Italia e all’estero. Nel 2016 ha fatto parte della Giuria del Premio Mattador.

PER ISCRIVERSI AL WORKSHOP
scrivere a info@premiomattador.it – telefonare al 329.2153114
quota di partecipazione € 250,00
(pagamento con bonifico bancario oppure in contanti)
Termine di iscr izione: venerdì 17 febbraio 2017
Luogo: Stazione Rogers, Riva Grumula 14 – Trieste
Date: venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 febbraio 2017
Orari: 9.00/13.00 – 14.00/18.00

Organizzazione Associazione Culturale MATTADOR
c/o Spazio Mattador, Via di Torre Bianca 10 – Trieste
www.premiomattador.it
www.sciencefictionfestival.org
www.stazionerogers.eu

//////////////////////////////////////////////////////

STAZIONE ROGERS
riva Grumula 14 Trieste
info: www.stazionerogers.eu – staff@stazionerogers.eu – cell 3343324584

//////////////////////////////////////////////////////

 

Share
Previous Topic:
Next Topic:

Nella stessa categoria

100km di Arabesque
100km di Arabesque

100km di Arabesque [Read More]

Società, politica e cinema
Società, politica e cinema

Società, politica e cinema [Read More]

Parole di Pace
Parole di Pace

S/paesati - Eventi sul tema delle migrazioni XIX giovedì 10 gennaio 2019 - ore 20:30 PAROLE DI PACE Giovedì 10 [Read More]

En blanc et noir
En blanc et noir

TRIESTE - “En blanc et noir” (... mais les bémols sont bleus!): l’integrale delle opere pianistiche per due e [Read More]

Scavare la musica
Scavare la musica

TRIESTE – ‘Scavare’ la musica.
Le fonti per la ricostruzione della musica antica Sabato 1 dicembre in Sala [Read More]