TriesteOperettaFestival 2022 🗓

TRIESTEOPERETTAFESTIVAL

foto fornita da triesteoperettafestival

Dopo il fortunato debutto nella scorsa edizione di TriesteEstate ritorna a luglio la seconda edizione di TRIESTEOPERETTAFESTIVAL con grandi novità: due titoli d’operetta al Politeama Rossetti, un Galà del Musical con orchestra a San Giusto e sempre in castello un titolo di musical e uno spettacolo musicale. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione Internazionale dell’Operetta FVG, fortemente voluta e sostenuta dal Comune di Trieste nell’ambito della rassegna estiva TriesteEstate e dalla Regione Friuli Venezia Giulia, si avvale di partner solidi, il Teatro Stabile del FVG, la Fondazione del Teatro Lirico Giuseppe Verdi e la FVG Orchestra – Istituzione Sinfonica e Musicale FVG. Altre collaborazioni rinforzano la realizzazione dell’iniziativa, tra queste l’Associazione Musicale Aurora Ensemble e la Casa della Musica.

La “Principessa della csardas” e “Scugnizza” saranno i due spettacoli che saranno realizzati al Politeama Rossetti tra il 22 e il 30 luglio, mentre a San Giusto la TMC proporrà nel festival “Getting Tall – Il Musical” in scena l’8 luglio. Il 3 agosto sempre in castello si terrà il “Galà del Musical” con la direzione musicale di Caspar Richter, già premio Internazionale dell’Operetta nel 2006. La manifestazione si chiuderà il 10 agosto con “La mia anima è a Trieste”, che vedrà la partecipazione straordinaria di Ariella Reggio.

L’Associazione Internazionale dell’Operetta FVG in questa rassegna mette in scena 100 artisti di Trieste e della regione, con qualche ospitalità internazionale dal soprano serbo Jadranka Jovanović al direttore d’orchestra viennese Caspar Richter. La professionalità di questo territorio rispetto al genere della piccola lirica è insuperabile, è l’eredità lasciata dal pluridecennale festival dell’operetta che ne rese Trieste, la capitale.

Il 22 e 23 luglio (venerdì e sabato) alle ore 21 al Politeama Rossetti prenderà vita la più magiara delle operette viennesi la “Principessa della csardas” di Emmerich Kálmán, con Selma Pasternak (Silva Varescu), Mathia Neglia (Edvino), Andrea Binetti (Boni Cancianu), Ilaria Zanetti (Stasi), Gualtiero Giorgini (Feri), Alessio Colautti (Misho e Misha), Julian Sgherla (Rohnsdorf),RobertoBerni(Leopoldo), GiulioGessi(ilnotaioKiss),conlapartecipazione straordinaria della prima donna dell’Opera di Belgrado Jadranka Jovanović (Annhilde), con la FVG Orchestra, diretta dal maestro Romolo Gessi. Regia di Andrea Binetti, Coro diretto da Petra Grassi, coreografie di Noemi Gaggi, scene e costumi della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste.

“Questo matrimonio non s’ha da fare” la trama dell’operetta ricorda per alcune situazioni il celebre romanzo di Alessandro Manzoni. Gli austeri principi di Lippert-Weilersheim non possono accettare che il loro figlio, il principe Edvino, sposi una canzonettista. Ma lui si ostina e davanti a tutti i presenti all’Orpheum di Budapest, famoso locale notturno, dichiara di disattendere le aspettative della famiglia e di sposare Silva nel giro di otto settimane. Fra equivoci, drammi da operetta e scambi di coppie si arriverà naturalmente al lieto fine.

Sempre al Politeama Rossetti il 29 e 30 luglio (venerdì e sabato) alle ore 21 andrà in scena “Scugnizza”, operetta di Pasquale Mario Costa, con Ilaria Zanetti (Salomé), Andrea Binetti (Chic), Maria Giovanna Michelini (Gaby Schmidt), Francesco Cortese (Totò), Marzia Postogna (Zia Grazia), Gualtiero Giorgini (Toby Schmidt), Julian Sgherla (Il Commissario), Giulio Gessi (Gennaro), con la band diretta da Maurizio Baldin (pianoforte), Tony Kozina (violino), Andrea Zullian (contrabbasso), Stefano Muscovi (tromba), Paolo Muscovi (batteria). Regia di Andrea Binetti, Coro diretto da Petra Grassi, coreografie di Noemi Gaggi, scene e costumi della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste.

Salomé, una giovane scugnizza, divide con Totò una vita di espedienti nella luce del sole di Napoli. A turbare l’equilibrio arrivano gli americani, ricchi e potenti, che tutto si possono permettere e comperare. Fra loro il Comandante Toby, con la figlia Gaby, corteggiata dall’attendente Chic. Toby incontra Salomé e per lei prova una istintiva e sincera simpatia. Decide così di sposarla e portarsela in America. La zia della scugnizza vede la prospettiva della ricchezza e la incoraggia ad accettare. Ma accade che Totò, alla grande festa di fidanzamento rivela finalmente il suo amore per Salomé, mandando a monte le nozze già fissate con Toby.

TRIESTEOPERETTAFESTIVAL prenderà però il via l’8 luglio alle ore 21 al Castello di San Giusto con “GETTING TALL – Il Musical”, liberamente tratto da Otto e Mezzo di Fellini e dal premiato Musical “Nine” e realizzato da Trieste Musical Company.
TMC nasce nel 2018 come la prima compagnia semi- professionale di Musical di Trieste con l’obiettivo di coinvolgere amanti del genere nella produzione di uno spettacolo di qualità artistica.
“La notizia del ritorno del maestro Contini non è stata ancora confermata ma le sole indiscrezioni attorno a un suo nuovo progetto sono bastate a causare l’interesse di milioni di persone in tutto il mondo. Il suo stile di vita libertino e i suoi ultimi flop l’hanno allontanato dalle scene tanto da imporre la domanda: che il grande regista non abbia più niente da dire?”
Un cast appassionato ed energico trasporterà il pubblico in uno spettacolo sensuale dai ritmi incalzanti che racconta le vicende del regista Guido Contini e delle donne della sua vita. La musica sarà eseguita dal vivo dai sette musicisti del TMC Ensemble, con la partecipazione speciale del coro femminile sloveno Bodeča Neža. Regia e sceneggiatura sono di Filippo Musenga, Davide Coppola alla direzione musicale e Aliki Pappas alla direzione artistica, Carolina Perez Tedesco è l’assistente alla regia, assistente alle coreografie è Sofia Mangraviti.

Al 3 agosto, sempre a San Giusto alle ore 21, sarà la volta del “Galà del Musical” con

Stefania Seculin, Gianluca Sticotti, Elisa Colummi, Francesca Marsi e Mathia Neglia, con la FVG Orchestra diretta dal maestro Caspar Richter. Presenta Umberto Bosazzi.
Lo spettacolo propone pagine musicali dai titoli storici del Musical, da quello più vicino ai tempi dell’operetta europea fino alle composizioni più attuali. Si partirà da My fair Lady, South Pacific, Brigadoon, Oklahoma, Carousel, per arrivare a titoli della tradizione più lirica come Porgy and Bess, e ancora Mozart, Wonderful Town, Il Fantasma dell’Opera, Jekyll & Hide, La Bella e la Bestia, Cats, Jesus Christ Superstar, I Miserabili.

Le musiche sono di Loewe, Rodgers & Hammerstein, Gershwin, Simon, Wilson, Mozart, Levay, Bernstein, Wildhorn, Mancken, Legrand, Webber.

Il Festival si concluderà con un appuntamento dedicato a Trieste e dopo Trieste, una scontrosa grazia della passata edizione, il 10 agosto al castello di San Giusto alle ore 21 andrà in scena “La mia anima è a Trieste”, con Marzia Postogna, Alessio Colautti, Elisa Colummi, Gualtiero Giorgini, con la partecipazione straordinaria di Ariella Reggio, con la jazz band Trieste mia diretta da Marco Ballaben, con Alessandro Ipavec alla fisarmonica, Andrea Zullian al contrabasso e Paolo Muscovi alle percussioni. Regia di Marzia Postogna.

La mia anima è a Trieste, il titolo della produzione musicale e teatrale, è la citazione tratta da una lettera che lo scrittore James Joyce, uno dei più grandi del Novecento, scrisse alla moglie Nora. Lo scrittore irlandese aveva trovato a Trieste l’ispirazione per l’Ulisse. Lo spettacolo musicale è dedicato ai grandi personaggi che hanno vissuto nella città giuliana e qui hanno lasciata una loro traccia culturale: letteratura straordinaria da James Joyce a Italo Svevo, pagine eccelse di poesia da Umberto Saba a Virgilio Giotti e Anita Pittoni, scrittura teatrale foriera di una mentalità, di costumi e tradizioni della città da Angelo Cecchelin a Carpinteri & Faraguna.

Prezzi dei biglietti per le operette al Rossetti: platea 30 €, galleria 20 €, entrambi gli spettacoli al prezzo scontato di 50 € (platea) e 34 € (galleria).

Prezzi dei biglietti del Castello di San Giusto: 8 luglio – 15 € (12 € ridotti under 26) // 3 agosto – 20 € // 10 agosto – 12 € //. Tutti e tre gli spettacoli a 37 € (34 € per gli under 26).

PREVENDITA BIGLIETTI PRESSO: Ticket Point di Corso Italia, 6 a Trieste, dal lunedì al sabato 8,30-12,30 e 15,30-19, tel.040 349 8276 e, presso la biglietteria del Politeama Rossetti di Largo G. Gaber 1 (solo i due spettacoli d’operetta), in giugno da martedì a sabato 10-13 e 16-19; in luglio da martedì a sabato 10-12,30, tel. 040.3593511. I biglietti saranno in vendita un’ora prima degli spettacoli. Anche on line sul sito www.biglietteria.ticketpoint- trieste.it

Per informazioni www.triesteoperetta.it, info@triesteoperetta.it

from to
Scheduled ical Google outlook Arte e spettacolo Primo Piano Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.