Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Friday August 23rd 2019

Pages

Insider

Archives

Una nuova serie di repliche per “Come diventare Sloveni in 50 minuti”

UN ESEMPIO- CAPITOLO ROMANTICO…
Da non dimenticare: in sloveno esiste il duale– il terrore di ogni studente di sloveno!
In realtà non è così terribile dover imparare una coniugazione in più.  Può essere molto utile nelle situazioni in cui vuoi fare capire agli altri che ti stai rivolgendo a uno solo del gruppo. Se un uomo dice a una donna  “andiamo a cena?”  userà il duale “greva na večerjo” – gli altri capiranno che non sono invitati e lei capirà che xe un sardon!
Lo sloveno è una lingua romantica!

martedì 7 giugno, ore 20.00 nell’istituto comprensivo di San Giacomo (via Frausin 12)
collaborano: Istituto comprensivo di San Giacomo, Associazione Ivan Cankar, Associazione culturale di San Giacomo e Associazione Auser »Pino Burlo«

venerdì 10 giugno, ore 21.00, nella sede dell’Associazione V. Vodnik a Dolina
nell’ambito delle Serate di giugno

mercoledì 29 giugno, ore 21.00 a Muggia nel cortile del teatro Verdi
nell’ambito del Festival estivo del Litorale
in collaborazione con Muggia Teatro

sabato 2 luglio, ore 21.00 sulla spiaggia di Valdoltra ad Ancarano
nell’ambito del Festival estivo del Litorale

sabato 16 luglio, ore 21.00 al Museo Sartorio di Trieste
nell’ambito di Trieste Estate (Comune di Trieste)

sabato 30 luglio, ore 21.00 a Prepotto
nell’ambito delle Serate sotto le stelle

in collaborazione con il Comune di Duino-Aurisina

per questo spettacolo non servono sovratitoli…!!!

8 (800x534) foto fornita da TSS

Teatro Stabile Sloveno, Associazione culturale Spaesati, Glasbena Matica
in collaborazione con Primorski dnevnik e Slofest

Inizia un nuovo ciclo di repliche per lo spettacolo di grande successo Come diventare sloveni in 50 minuti, il bizzarro e divertente “corso” di sloveno con un docente molto speciale, l’attore Daniel Dan Malalan.  Il testo è un lavoro a più mani realizzato da Sabrina Morena, Martina Kafol, Martin Lissiach e Daniel Dan Malalan, mentre Alessandro Mizzi appare in video come attore ospite, dando allo spettacolo il contributo della sua vena umoristica e dell’esperienza cabarettistica. La colonna sonora è realizzata dal vivo dal fisarmonicista Boštjan Zavnik. 
La coproduzione del Teatro Stabile Sloveno e di S/paesati ha registrato il tutto esaurito in tutte le repliche autunnali, quando è stata ospitata nelle sale di molte associazioni culturali del territorio. Rispondendo alle numerose, ulteriori richieste per lo spettacolo »che non ha bisogno di sovratitoli«, il teatro ha disposto una nuova serie di repliche di questo slide show nella regia di Sabrina Morena. Nel mese di febbraio questa insolita ora di lezione sulle tradizioni, vizi e virtù degli sloveni di entrambe le parti dell’ex confine (con particolare attenzione per i triestini e i loro stereotipi) farà visita a varie associazioni, iniziando però il nuovo percorso nella sede del teatro in via Petronio 4 mercoledì 17 febbraio alle ore 20.30. Questa replica verrà realizzata in collaborazione con Slovenski klub e Gruppo 85 nell’ambito della rassegna La cultura torna al centro. Seguiranno le repliche nella sala L’Officina del circolo Arci sabato 20 febbraio (riservata a soci Arci-UCCS e UISP), il 24 febbraio nella sala della Cooperativa economica di Basovizza (ospitata dall’associazione Lipa e dalla Cooperativa stessa) e il 25 febbraio al Prosvetni dom di Opicina, in collaborazione con l’associazione locale Tabor.

Sabrina Morena, Martina Kafol, Martin Lissiach, Daniel Dan Malalan
COME DIVENTARE SLOVENI IN 50 MINUTI
regia: Sabrina Morena
con: Daniel Dan Malalan
Boštjan Zavnik – fisarmonica

mercoledì 17 febbraio, ore 20.30 nello Spazio Club del TSS 
in collaborazione con Slovenski klub e Gruppo 85 nell’ambito dell’iniziativa La cultura torna al centro

sabato 20 febbraio, ore 20.30 nella sala L’Officina (via Manzoni, 20) 
in collaborazione con il Circolo Arci (riservata ai soci!)

mercoledì 24 febbraio, ore 20.00 nella sala della Cooperativa economica di Basovizza (via Gruden 37)
in collaborazione con SKD Lipa e Cooperativa economica di Basovizza

giovedì 25 febbraio, ore 20.30 al Prosvetni dom di Opicina 
in collaborazione con SKD Tabor

Ingresso: 6 €

TSS: +39 040 2452616 (da lun. a ven. 10.00-15.00)
www.teaterssg.com

Share

Nella stessa categoria

Trieste Science+Fiction Festival, 19° edizione
Trieste Science+Fiction Festival, 19° edizione

19° edizione | Trieste, 29 ottobre – 3 novembre 2019 UN POSTER TRA SOGNO E UTOPIA REALIZZATO DALL’ILLUSTRATORE [Read More]

Concerto all’alba con Remo Anzovino in Villa Manin
Concerto all’alba con Remo Anzovino in Villa Manin

C’è un momento in ciascuna alba in cui la luce è come sospesa:  un istante magico dove tutto può succedere. [Read More]

La Biennale di Venezia58
La Biennale di Venezia58

Scegliere Venezia scegliendo La Biennale. Questa volta i giorni sono aumentati e la prospettiva futura sarà ancora [Read More]

Lost Souls di Loreena McKennitt a Folkest 2019
Lost Souls di Loreena McKennitt a Folkest 2019

LOREENA McKENNITT LOST SOULS SEI LE TAPPE ITALIANE: OLTRE A MILANO, ROMA, BARI, FIRENZE E MACERATA ANCHE IL CASTELLO DI [Read More]

Festival Jazz all’Arco di Riccardo
Festival Jazz all’Arco di Riccardo

“Festival Jazz all’Arco di Riccardo”. Prosegue la rassegna estiva musicale a ingresso libero in programma [Read More]