Blog interculturale del Centro delle Culture di Trieste
Friday March 22nd 2019

Pages

Insider

Archives

Viva l’A… che numeri

La Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI (F.I.T.A.) con la commedia brillante VIVA L’A… CHE NUMERI! da ”La fortuna si diverte” di Athos Setti, adattamento in dialetto triestino di Roberto Tramontini, regia di Paolo Dalfovo è in scena da venerdì 11 gennaio 2019 al Teatro “SILVIO PELLICO” di via Ananian a Trieste dando il via alla ripresa degli appuntamenti della “34a STAGIONE DEL TEATRO IN DIALETTO TRIESTINO” organizzata e promossa da L’ARMONIA.

Gli interpreti di VIVA L’A… CHE NUMERI! sono: Roberto Tramontini, Sabrina Censky Gojak, Cristina Barbieri, Daniele Lenassi, Barbara Termini Tramontini, Erika Giugovaz, Walter Bertocchi, Andrea Cattin e Claudio Petrina.
Musiche Originali di Gian Agresti. Direttrice di scena/suggeritrice: Paola Tramontini. Scene e costumi: Giulia Zuccheri e Patrizia Radin. Scenotecnico: Paolo Prelog. Luci e suoni: Tullio Maran. Grafica: Barbara Termini Tramontini. Si ringrazia per la collaborazione Monica Parmegiani. Regia di Paolo Dalfovo.

Il Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI (F.I.T.A.) andrà in scena al Teatro “SILVIO PELLICO” di via Ananian i giorni 11-12-13 e 18-19-20 gennaio 2019, venerdì e sabato alle ore 20.30 e domenica alle ore 16.30 .

Con il Patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e del Comune di Trieste. Manifestazione inserita nel Progetto L’ARMONIA TEATRO AMATORIALE finanziato con fondi regionali dalla F.I.T.A. – U.I.L.T. FVG.

Non sapremo mai quanto bene può fare un semplice sorriso.
Madre Teresa di Calcutta

La storia racconta che “Nel 1966, a Trieste, in un appartamento al pianoterra di piazza Barbacan dietro l’Arco di Riccardo, viveva ancora una famiglia. Zitavecia ormai si stava spopolando e si spegneva per sempre il calore delle sue case, ma Stefi e Pino non potevano andar via da lì, avevano due figli ancora da sposare ed era assai dura guadagnarsi da vivere portando il vino con l’Ape per le osterie…”

Le scene ed i vestiti di Giulia Zuccheri coadiuvata dall’aiuto di Patrizia Radin, sono come sempre molto accurate soprattutto nel momento del cambio che non avendo intervalli viene eseguito direttamente dagli attori con una semplice ma adeguata pulizia.

Gli attori, una volta di più hanno saputo dimostrare la loro simpatia e bravura, soprattutto il protagonista Roberto Tramontini, ma anche tutto il resto della compagnia, è riuscita nell’intento di rendere ilare tutta la situazione. Lo spettacolo dura circa un’ora e mezzo e rimane in scena ancora il prossimo fine settimana, per poi proseguire in altri percorsi limitrofi alla città.

Laura Poretti Rizman


Share

Nella stessa categoria

Mi e lab 20 e 21 marzo al Teatro Miela
Mi e lab 20 e 21 marzo al Teatro Miela

Mi e lab 20 e 21 marzo al Teatro Miela [Read More]

Le quattro stagioni
Le quattro stagioni

“Giovedì 21 marzo alle 20.30, ritornano al Politeama Rossetti gli Arearea: presentano per la prima volta in [Read More]

Dal Silenzio del Tempo
Dal Silenzio del Tempo

Alessandra Sagelli Wunderkammer Sala delle Colonne, Torre del Lloyd, TRIESTE giovedì 21 marzo, ore 20:30 [Read More]

Poesia ad Espansioni
Poesia ad Espansioni

GIOVEDI' 21 marzo dalle 18.30 alle 20 nella GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA saremo al TEA ROOM a Trieste per un reading [Read More]

Il lupo, i porcellini e gli stivali del gatto
Il lupo, i porcellini e gli stivali del gatto

Il lupo, i porcellini e gli stivali del gatto Domenica 24 marzo alle 11 rassegna Ti racconto una fiaba della [Read More]