Partenze e Arrivi 🗓

PARTENZE E ARRIVI

Un cortometraggio dedicato alla storia della corrispondenza e della Ferrovia conclude il progetto transfrontaliero “Partenze e Arrivi”.
Proiezioni e consegna del catalogo giovedì 12 ottobre, alla Casa della Musica

foto fornita da Aps comunicazione

Il progetto transfrontaliero “Partenze e Arrivi”, ideato e diretto da Lorena Matic, promosso dall’Associazione culturale Opera Viva e realizzato con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e dell’Unione Italiana, si conclude giovedì 12 ottobre, alle ore 18.00, alla Casa della Musica (via dei Capitelli, 3 a Trieste) con la proiezione del cortometraggio, dedicato alla storia della corrispondenza e alla stretta relazione con la Ferrovia, e la presentazione del catalogo su tutto il progetto.

Il filmato, che prende a prestito il nome del titolo del progetto “Partenze e Arrivi”, è diretto dal regista Davide Salucci e vede come interpreti due giovani talentuosi, Ilaria Vecchiet e Marco Ghersetich, affiancati dagli attori Gualtiero Giorgini e Gioacchino Turco.

Narra la storia del viaggio di una lettera che, per uno strano caso, giunge a destinazione, solo dopo 50 anni. La giovane Giada, questo il nome della protagonista, si immerge così in una curiosa ricerca, tra storia e finzione, per ritrovarne il fantomatico autore. Grazie ai contributi forniti dell’Associazione Museo Stazione Campo Marzio di Trieste, il viaggio della lettera diviene un’occasione per scoprire la stretta connessione che la corrispondenza aveva un tempo con la Ferrovia, mezzo che agevolò e modernizzò il servizio postale. Inoltre, vagoni e stazioni ferroviarie vengono ricordate lungo la narrazione, grazie alla collaborazione del Ferclub-Club Triestino Federmodellisti Mitteleuropa, piccolo museo del modellismo, ricchissimo di plastici con stazioni e vagoni ferroviari. La colonna sonora è affidata alla musicista Bayarma Rinchinova della Trieste Flute Ensemble, e le opere pittoriche che ritraggono le Stazioni della Linea Ferroviaria della Parenzana dell’artista Giulio Ruzzier sono state la scenografia ideale per parte più visionaria del racconto.

L’evento alla Casa della Musica prevede anche la presentazione del ricco catalogo del progetto, che ripercorre tutte le tappe, includendo la mostra realizzata al Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa di Poste Italiane dedicata alla lettera, con la corrispondenza storica proveniente dall’Archivio Diplomatico del Comune di Trieste e dall’Archivio degli Scrittori e della Cultura regionale dell’Università di Trieste. Esposte anche un centinaio di lettere scritte da studenti provenienti da Trieste, Zurigo, Capodistria e Rovigno, dalle quali emerge il personale sguardo contemporaneo dei giovani sulla società attuale che si intreccia con quello del tempo trascorso. La parte visiva dei contenuti delle lettere in mostra è stata affidata ai disegnatori dell’Accademia di Fumetto attraverso elaborati grafici e fumetti.

Il progetto “Partenze e Arrivi” ha incluso ulteriori preziose collaborazioni: il Comune di Trieste, Museo Postale e Telegrafico della Mitteleuropa, Accademia di Fumetto, Trieste Flute Ensemble, Ferclub, Università della Terza Età Danilo Dobrina, Scuola di Musica 55 e la Media Partnership di RTV Slovenija – Radio TV Koper Capodistria e Teleantenna.

Scheduled Arte e spettacolo Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.