Talenti super green al Sartorio 2024 🗓

La nuova rassegna Chamber scandisce il countdown per la primavera 2024, sarà un fiorire di note giovani e giovanissime, con artisti emergenti internazionali: si parte con due piano recital affidati ad Angela Chen, enfant prodige cinese-americana, e al croato Ivan Petrović – Poljak. Si prosegue con l’arpista italiano Filippo Craglietto, gran finale con la fisarmonicista slovena Lara Fortunat. Sipario ogni domenica alle 17, una vetrina musicale firmata da Chamber Music con la banca ZKB Trieste Gorizia.

L’evento inaugurale, domenica 3 marzo, punterà i riflettori sul “caso” Angela Chen: appena 12enne, nativa di Los Angeles e oggi di stanza a Trieste, ha già vinto il Primo Premio assoluto nella sua fascia d’età al Concorso Pianistico Internazionale Tartini di Pirano, è vincitrice del 3° Concorso Tartini e del Primo Premio “Crescendo 2021” a Firenze, senza dimenticare il Primo Premio assoluto al XV Concorso Pianistico “Nikolai Rubinstein” di Parigi.

TRIESTE – Torna al Museo Sartorio la Chamber Music, realtà di riferimento per la proposta cameristica a Trieste e in Friuli Venezia Giulia: dal 3 al 24 marzo, appuntamento con “Talenti super green al Sartorio”, la nuova edizione della vetrina musicale che annuncia la primavera mettendo al centro della scena un poker di giovani talenti internazionali, già affermati e pluripremiati nei concorsi e competizioni degli ultimi anni. Un cartellone firmato dal direttore artistico Chamber Music Fedra Florit, progettato in stretta sinergia con la banca ZKB Trieste Gorizia  e con la collaborazione della Glasbena Matica. Sipario ogni domenica alle 17, biglietti disponibili presso TicketPoint Trieste, dettagli sul sito acmtrioditrieste.it.  «Siamo lieti di confermare il nostro sostegno come sponsor principale della rassegna musicale “Talenti super green al Sartorio”, un evento che celebra il talento emergente e la diversità musicale, In linea con il nostro impegno nel sostegno alla cultura – spiega Adriano Kovačič, presidente ZKB Trieste Gorizia – Siamo per questo fieri di valorizzare i giovani talenti, offrendo loro una piattaforma per esprimersi e condividere la loro arte. La nostra banca crede fermamente nei giovani, e siamo entusiasti di essere parte di un’iniziativa dedicata a loro e che al contempo arricchisce la nostra comunità».

Si parte domenica 3 marzo con la pianista cinese-americana Angela Chen, talento prodige di soli 12 anni, per un concerto che seguirà appunto il filo rosso  “Giovani compositori, giovanissima interprete“, su pagine di Ludwig van Beethoven con il Rondó in do magg. op.51 e la Sonata in do min. op.10 e di Fryderyk Chopin, con un florilegio di estratti: Polonaise op.26 n.1 in do diesis minore, Notturno op.9 n.2 in mi bem. Maggiore e Variations brillantes op.12. Classe 2012, nata a Los Angeles, Angela Chen ha iniziato a suonare il pianoforte a quattro anni, subito dopo si è trasferìta con la famiglia a Firenze, dagli otto anni ha iniziato a studiare con Siavush Gadjiev alla Glasbema Matica di Trieste. Ed è già pluripremiata in contest pianistici internazionali, avendo conquistato il Primo Premio “Crescendo 2021” a Firenze, il Primo Premio assoluto nella sua fascia d’età al Concorso Pianistico Internazionale Tartini di Pirano, e vincitrice del 3° Concorso Tartini. Senza dimenticare il Primo Premio assoluto al XV Concorso Pianistico “Nikolai Rubinstein” di Parigi.

Domenica 10 marzo si prosegue con il pianista croato Ivan Petrović – Poljak e un concerto dedicato a “Il giovane virtuoso”. Risuoneranno pagine funamboliche di Franz Liszt, Mephisto Waltz no.1 S.514 e in chiusura la Sonata in si minore S.178, e di Franz Schubert – Franz Liszt con Ständchen S.558. Classe 2004, Ivan Petrovic-Poljak, è stato il solo pianista a prendere parte alla finale del “Eurovision competition for young musicians”di Montpellier. È stato vincitore assoluto del “EPTA Croatia International Competition” e ha vinto una trentina di concorsi nazionali e internazionali, conquistando il 1° Premio e un Premio speciale per l’interpretazione di Liszt alla “Liszt-Bartok Piano Competition” 2020 di Sofia. Ha già suonato da solista in Polonia e Croazia e nel 2023 si è esibito con la Zagreb Philharmonic Orchestra.

Domenica 17 marzo il testimone passerà a un arpista, Filippo Craglietto, che ci guideràDal barocco italiano alla musica francese per arpa”, spaziando fra note di Domenico Scarlatti, Pietro Domenico Paradisi, Félix Godefroid, Marcel Tourniere Germaine Tailleferre. Classe 2007, Filippo Craglietto, ha incontrato la musica a soli 2 anni approcciando i corsi di propedeutica ed introduzione alla musica della Scuola 55 di Trieste, dal 2014 è approdato alla Glasbena Matica. Ha vinto il Concorso di Musica della Svizzera Italiana, il Concorso Giovani Talenti Città di Gorizia, la 1st Arpademia Celtic Harp Competition ed il prestigioso Concorso Suoni d’Arpa di Saluzzo, e si è già esibito in molti concerti e importanti sale nazionali e internazionali. A suggellare la vetrina del marzo musicale Chamber Music sarà la fisarmonicista slovena Lara Fortunat, per un concerto “Around the worlddomenica 24 marzo. Viaggeremo nel tempo e nello spazio a bordo delle note di Alexander Holminov, Astor Piazzola e Frank Angelis. Lara Fortunat ha vinto il primo premio assoluto nella sua categoria al Concorso Internazionale Euritmia per Giovani Musicisti di Povoletto 2019, e si è esibita come solista in molte rassegne e festival come il Tmin Summer,  Music from the Gardens of St Francis e Harmonika mundijal Gomirje.

from to
Scheduled Arte e spettacolo Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.