Waterfront

venerdì 3 dicembre e sabato 4 dicembre, ore 19:00 Teatro Miela
WATERFRONT
Storie di uomini, di porti e di città

con Giustina Testa e Maurizio Zacchigna, drammaturgia Stefano Dongetti, regia Sabrina Morena, assistente alla regia Anna Delbello, videodesign Antonio Giacomin, produzione Bonawentura in collaborazione con Incipit Film

Waterfront, foto fornita da Miela Bonawentura

Uno spettacolo multimediale che, attraverso gli occhi della telecamera con l’uso della tecnica di ripresa a 360°, fa entrare lo spettatore nel vivo dell’odierna attività del Porto Nuovo con i più recenti progetti di ampliamento come: la piattaforma logistica, il Molo VIII e l’estensione al Porto di Monfalcone. Alle suggestive proiezioni del Porto Nuovo si alternano inediti filmati dell’archivio Venier e della Cineteca di Gemona con fotografie d’archivio dell’Autorità portuale e della Fototeca del Comune di Trieste. Si ripercorrono i punti salienti dei 300 anni di storia della portualità dell’Alto Adriatico, mentre si dipana il racconto a due voci dell’evoluzione della città e si narrano le vicende dei lavoratori e dei personaggi che hanno fatto grande Trieste e il suo porto.
Dalla concessione del regime di porto franco alla gloriosa storia della cantieristica locale, dalle riforme di Maria Teresa d’Austria all’apertura del Canale di Suez, dal “crogiuolo di razze” commerciale, imprenditoriale e marinaro che ha fatto la storia dei commerci e della navigazione del nostro territorio fino alla modernità dello scalo internazionale dei giorni nostri. Un narrazione per parole e immagini che miscela l’antico e il moderno in un racconto avvincente, divertito e divertente di una città e del suo porto e di tre secoli di storia intensamente vissuti tra il mare e la terraferma.

Sabato 4 dicembre alle ore 17:00 sempre al Teatro Miela l’atteso incontro, FRONTE DEL PORTO, FALSI MOVIMENTI.
Con Giovanni Fraziano, docente di composizione architettonica e urbana, Università degli Studi di Trieste; Presidente di Stazione E.N. Rogers, Thomas Bisiani, docente di Modellazione avanzata dell’architettura, Università degli Studi di Trieste e Nico Costa consigliere di amministrazione Coop Alleanza 3.0. In in collegamento video Zeno D’Agostino,
Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale

Grazie agli incontri precedenti “l’invisibile futuro presente” assume contorni leggibili attraverso un termine comune a tutte le conversazioni che si sono susseguite: complessità.
Assumendone ragioni e significati, le vecchie narrazioni del porto, danno la misura di una distanza chiaramente percepibile nel considerare la scala globale delle interazioni, il portato delle trasformazioni in essere, nel loro riferirsi alla città, al territorio, alla dimensione produttiva e ai grandi temi energetici e ambientali.
Sarà possibile seguire l’incontro anche in diretta streaming sui canali Youtube/FB Teatro Miela/Bonaventura e Stazione E.N. Rogers.

Organizzazione Stazione E.N. Rogers e Bonawentura Teatro Miela, in coorganizzazione con il Comune di Trieste – Assessorato alle politiche della cultura e del turismo, con il contributo di Regione FVG e Turismo FVG, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale. Porti di Trieste e Monfalcone, Università degli Studi di Trieste, Associazione Stazione Rogers, Coop Alleanza 3.0., BBC di Staranzano.

Prenotazioni per lo spettacolo : c/o biglietteria del teatro (tel. 0403477672) da lunedì a venerdì dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.com, Super Green Pass obbligatorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.