R…estate in Armonia 2023- Teatrino Basaglia all’aperto 🗓

R…ESTATE IN ARMONIA 2023 TEATRINO BASAGLIA ALL’APERTO”. PRESENTATO DAL VICESINDACO SERENA TONEL IL CALENDARIO DELLA RASSEGNA TEATRALE INSERITA NEL PROGETTO L’ARMONIA TEATRO AMATORIALE. 8 COMMEDIE PER UN TOTALE DI SEDICI APPUNTAMENTI. AL VIA SABATO 10 E DOMENICA 11 GIUGNO CON “LE SCALMANE”

Il programma teatrale di R…estate in Armonia 2023- Teatrino Basaglia all’aperto” è stato presentato oggi (mercoledì 7 giugno) nel corso di una conferenza stampa, svoltasi nella sala giunta del Comune di Trieste, alla quale sono intervenuti il vicesindaco e assessore ai Teatri Serena Tonel e i vertici de “L’ARMONIA APS – Associazione tra Compagnie Teatrali Triestine” con il presidente Paolo Dalfovo, il direttore artistico e vicepresidente di FITA-UULT Riccardo Fortuna e l’organizzatrice Sabrina Censky Gojak.

La Rassegna inizierà a metà giugno al Teatrino Basaglia all’aperto nella fresca cornice del Parco di San Giovanni di Trieste (via Edoardo Weiss, 13) il tradizionale spazio dove, per il terzo anno consecutivo, andranno in scena gli spettacoli in dialetto Triestino delle Compagnie associate, in caso di maltempo gli spettacoli andranno in scena all’interno. Evento inserito nel Progetto L’ARMONIA TEATRO AMATORIALE, sostenuto dall’Associazione Regionale FITA-UILT FVG APS, e grazie alla concessione dell’ERPAC FVG e al patrocinio del Comune di Trieste.

“Si apre – ha detto il vicesindaco Serena Tonel – una stagione estiva alquanto importante, con tanta presenza del teatro dialettale de “L’Armonia” a Trieste. Il dialetto è un buon “veicolo” per trasmettere quella triestinità, fatta anche della conoscenza di storia e tradizioni. E’ un’offerta culturale rivolta ai triestini ma, perché no, anche alle tante persone che arrivano per conoscere la nostra città e il gran lavoro fatto dalle compagnie de “L’Armonia”, capaci di offrire spettacoli di qualità e di adattare dei testi importanti in dialetto, tutti elementi che meritano di essere assaporanti nell’ambito di un panorama culturale triestino che è molto vivace”.

Il cartellone propone da 8 commedie, per un totale di 16 appuntamenti, tutte provenienti dalla fortunatissima 38ma Stagione del Teatro in Dialetto Triestino.

Ecco in dettaglio il programma.

LE SCALMANE del Gruppo IL GABBIANO APS – FITA,foto fornite dall’ufficio stampa Armonia

sabato 10 e domenica 11 giugno

Gruppo IL GABBIANO APS – F.I.T.A. (Trieste)

LE SCALMANE

da “Estate indiana” di Aldo Nicolaj, adattamento in dialetto triestino di Monica Parmegiani

regia di Riccardo Fortuna

Durante una vacanza in un albergo al mare fuori stagione, complice un momento particolarmente caldo dell’anno definito come “l’estate indiana” ovvero la nostra estate de San Martin, in un soggiorno scontato del 50% per la terza età, i personaggi incrociano le loro vite. Dei vecchietti si scatenano ogni sera ballando il tango rischiando l’infarto, due amiche in cerca di… guai, un barman “tuttofare”, una donna in cerca di svago, una coppia di uomini in vacanza, un arzillo signore, tutti con aspettative diverse, si trovano coinvolti in situazioni emotive che potrebbero cambiare radicalmente le loro vite. Una vacanza inaspettata, fatta di momenti di felicità e rabbia, di attrazione, di confidenze inconfessate, di amicizia e risate, il tutto accompagnato dal tango e da… tanta ironia.

Gli interpreti di LE SCALMANE sono (in ordine alfabetico): Sabrina Censky Gojak, Roberto Creso, Riccardo Fortuna, Gabriella Giordano, Monica Parmegiani e Giuliano Zobeni.

Luci, suoni e allestimento scenico: Tullio Maran. Rammentatore: Giorgio Dendi. Staff: Tiziana Urzan e Roberto Lanza.

COMPAGNIA DEI GIOVANI APS – F.I.T.A., foto fornita dall’ufficio stampa

sabato 17 e domenica 18 giugno

COMPAGNIA DEI GIOVANI APS – F.I.T.A.

CHE TRAFICO!

di Agostino Tommasi, regia di Julian Sgherla

In camion, in treno o via mare: non importa che mezzo sceglierete per venire a teatro, ma siete tutti invitati a prendere parte alla nuova divertentissima commedia della Compagnia dei Giovani!

In ogni caso, la destinazione è sempre la stessa: un appartamento dove i segreti e i sotterfugi della proprietaria scateneranno una girandola di scambi di personaggi ed esilaranti colpi di scena. Mi raccomando controllate le partenze e gli arrivi, non tardate ma fate attenzione… gli incroci possono essere molto pericolosi, e le constatazioni… non proprio amichevoli!

CHE TRAFICO! è interpretata da: Cristina Piccini, Agostino Tommasi, Mattia Sferch, Francesco Cozzi, Gabriele Monteduro, Giovanna Garlatti, Orlando Siccardi, Roberto Berni ed Elena Colombetta.

Scene a cura della Compagnia. Luci e suoni di Gabriele Monteduro. Disegni di Sharon Stary. Servizio fotografico di Alice Gerin.

venerdì 30 giugno e sabato 1 luglio

Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI APS – F.I.T.A. (Trieste)

OPERAZION PONTEROSSO

da “OCCHIO ALLA SPIA” di J. Chapman & M.Pertwee,

traduzione di M.T.Petruzzi (per gentile concessione della MTP Concessionari Associati S.r.l. – Roma)

adattamento in dialetto triestino di Roberto Tramontini, regia di Paolo Dalfovo

Ponterosso, primi anni ’70… Le grandi bambole di celluloide cedono il passo alla moda dei jeans e le bancarelle vengono prese d’assalto da brulicanti folle di clienti d’oltre confine. L’ultimo rappresentante di bambole, ormai quasi in rovina, sta aspettando in un palazzo sul Canale l’arrivo di un progetto miracoloso che lo possa salvare, ma i suoi piani finiscono in un’intricata rete di spionaggio tra i servizi segreti italiani e quelli dell’ex Jugoslavia,provocando una comica girandola di equivoci che gettano scompiglio nella sua già movimentata vita coniugale. L’azione si trasforma così in un incalzante gioco di fuochi d’artificio, interrotto solo alla fine da un colpo di scena che agita non poco le placide acque di Ponterosso… Risate a volontà!

OPERAZION PONTEROSSO è interpretata da: Walter Bertocchi, Annamaria Noventa, Elena Menozzi, Marco Stener, Eva Stanich, Claudio Petrina, Daniele Lenassi.

Scene e costumi: Giulia Zuccheri, Patrizia Radin, Annapiera Di Carlo. Luci, musiche, effetti speciali: Tullio Maran. Aiuto regia: Sabrina Gregori.

venerdì 14 e sabato 15 luglio

Compagnia TUTTO FA BRODUEI APS – F.I.T.A. (Trieste)

HOTEL TRIESTE
commedia musicale dialettale da “Hotel a 5 Stelle” di Nicola Fraccalaglio,

adattamento e regia di Stefano Volo & Valentina Bruni

Le stanze di un Hotel possono esser teatro delle scene più varie: vacanze di famiglia, weekend tra amiche, lune di miele o soggiorni di musicisti più o meno famosi, ma cosa accade se queste situazioni si legano l’una all’altra? Come affrontare equivoci e piccoli drammi in una camera da letto

che non è quella di casa propria? I TUTTO FA BRODUEI quest’anno vi portano sulla riviera del Festival più famoso d’Italia, ovviamente all’Hotel Trieste… un 5 stelle!

HOTEL TRIESTE è interpretato da: Massimo Spigolon, Diana Feresin, Francesco Bulli, Elena Bisel, Stefano Volo, Roberta Vidonis, Valentina Bruni, Alessandro Gallitelli.

Scenografie: Monica Kirchmayr – Coreografie: Sara D’Attoma – Suoni&Luci: Luca Martelli. Trucco&Parrucco: Gabriella Lombardo, Alice Bulli – Vocal Coach: Katia Valenti.

venerdì 21 e sabato 22 luglio

Compagnia de L’ARMONIA APS – F.I.T.A. (Trieste)

SOTTOBANCO

di Domenico Starnone, regia di Riccardo Fortuna 

A trent’ anni dal debutto nel 1992 ad oggi, SOTTOBANCO, spettacolo tratto da un testo di Domenico Starnone, continua ad essere una divertente e feroce occasione di riflessione sulle problematiche vecchie e nuove della scuola. Una realtà non molto diversa da quella attuale, dove attori e pubblico possono ritrovarsi, facendo un bilancio per vedere se qualcosa è cambiato e… ridere di gusto! Buon teatro!

SOTTOBANCO è interpretata da: Monica Parmegiani, Giorgio Fonn, Giuliano Zobeni, Gabriella Giordano, Alessandro Gallitelli, Manuela Mizzan, Roberto Creso, Sabrina Censky Gojak.

Allestimento scenotecnico: Tullio Maran – Rammentatore: Giorgio Dendi – Staff: Tiziana Urzan.

Si ringraziano le Compagnie: Il Gabbiano APS, Proposte Teatrali APS e Tutto fa Broduei APS.

venerdì 28 e sabato 29 luglio

Gruppo PROPOSTE TEATRALI APS – F.I.T.A. (Trieste)

STAR(S) IN CANON
da “Attori e Malfattori” di Rodolfo Torrisi e Ernesto Mangano

adattamento e regia di Alessandra Privileggi

Commedia tragicomica che affronta con verve e ironia un tema di grande attualità, la rieducazione penitenziaria: la direttrice di un carcere affida la realizzazione di uno spettacolo teatrale ad una regista armata di buona volontà e “spirito umanitario”. Vengono scelti alcuni detenuti attirati in un primo momento solo dallo sconto di pena che viene loro offerto, ma in seguito sempre più appassionati. E che cos’è il teatro se non l’occasione di un’altra vita in prestito? Vite che si mescolano alla finzione, confondendo ruoli e realtà tra risate e momenti di riflessione.

STAR(S) IN CANON è interpretata da (in ordine alfabetico): Jacopo Baroni, Lara Busato, Patrizia Calò, Mariaelena Feriotto, Giorgio Fonn, Renato Fragiacomo, Miria Levi, Francesco Molino, Alessandra Privileggi, Claudia Privileggi, Barbara Samero, Alexsander Sovic.

Costumi di Rossana Busato. Scenografia di Roberto Pignattaro. Luci di Nicola de Venezia e lo Staff del Silvio Pellico. Locandina di Paolo Mizzan.

venerdì 4 e sabato 5 agosto

Compagnia QUEI DE SCALA SANTA APS – F.I.T.A. (Trieste)

MA CHI XE CHE COPA CHI?

da “La stupidità dell’uomo comune” di Corrado Vallerotti

adattamento in dialetto triestino di Sabrina Gregori e Adriana Ravalico,

regia di Silvia Grezzi e Maria Assunta Zacchigna

Due coppie si ritrovano in una casa isolata a una cena architettata per commettere un delitto.

Qualcuno, infatti, verrà ucciso… o almeno così si suppone… Ma chi xe che copa chi? Un curioso libro

acquistato in una bancherella sembra annunciare ciò che accadrà, in un turbinio di colpi di scena. MA CHI XE CHE COPA CHI? è interpretata da: Angelo Delluniversità, Tea Kosuta, Walter Lonzar, Sabrina Gregori e Adriana Ravalico.

Scene a cura di Erika Imbimbo e della Compagnia. Costumi a cura della Compagnia. Musiche a cura di Maria Assunta Zacchigna. Luci e suoni a cura dello Staff del Silvio Pellico. Si ringrazia Eva Stanich.

venerdì 25 e sabato 26 agosto

Gruppo AMICI DI SAN GIOVANNI APS – F.I.T.A. (Trieste)

QUALCHE VOLTA I SOGNI

liberamente tratto da “Nel cuor de Trieste” di Carlo Fiorello

testo e regia di Giuliano Zannier

Ancora una volta gli Amici di San Giovanni alle prese con una storia triestina. Una vicenda immaginata nel 1929 a Trieste con le sue luci e le sue ombre. Il sogno di un uomo messo in qualche modo da parte dal mondo del lavoro, ma sorretto da un’illusione: quella di ritrovare un tesoro abbandonato da Napoleone nel suo brevissimo soggiorno triestino. Col sogno si intrecciano l’amore contrastato di una giovane figlia e i maneggi per maritarla, la passione teatrale di un figlio e tutta una corte dei miracoli abitata dal popolo di Cittavecchia. Una storia, quasi una fiaba, calata nel grande freddo del 1929 e vivificatada vicende umane reali ancora presenti nei ricordi familiari dell’autore.

QUALCHE VOLTA I SOGNI è interpretata da: Chino Turco, Annamaria Noventa, Daniela Giorgini, Marco Danuzzo, Nadia Gorian, Laura Salvador, Maurizio Latin, Lamberto Bonanno, Livio Soldini e Delia Perugino.

Scene e costumi di Giuliana Artico. Effetti di Franca Zannier e Leonardo Zannier. Servizio fotografico di Stefano Visintin.

Inizio spettacoli alle ore 21.00

In caso di maltempo gli spettacoli andranno in scena all’interno del Teatrino Basaglia.

Ingresso € 8,00 – Under 15 € 5,00

Prevendita biglietti con maggiorazione al TICKETPOINT di Corso Italia 9 – Galleria Rossoni a Trieste e anche online https://biglietteria.ticketpoint-trieste.it

Da segnalare infine, a testimonianza della qualità del progetto, il prossimo 5 agosto, la Compagnia dei Giovani parteciperà a Forlì alla fase finale nazionale del premio FITA, con la commedia “Sussidio caschime in boca”.

from to
Scheduled Arte e spettacolo Trieste

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.