The Phantom of The Opera, Andrew Lloyd Webber al Politeama Rossetti di Trieste

“Andrew Lloyd Webber al Politeama Rossetti di Trieste, assiste alla replica dell’11 luglio del suo “The Phantom of The Opera” in programma fino al 16 luglio – per la prima volta assoluta in Italia e in un’edizione completamente nuova – al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, nella produzione firmata da Federico Bellone per Broadway Italia”.

foto fornita dall’ufficio stampa

«È stato fantastico assistere A “The Phantom of the Opera” per la prima volta su un palcoscenico italiano, ed è stato stupendo vederlo nel meraviglioso Politeama Rossetti. Complimenti a Ramin Karimloo e all’eccezionale cast! Non vedo l’ora di vedere la produzione a Madrid verso la fine di quest’anno» ha detto Andrew Lloyd Webber.

Andrew Lloyd Webber è stato presente al Politeama Rossetti di Trieste l’11 luglio per assistere a una replica del suo spettacolo “The Phantom of the Opera” attualmente in programma – per la prima volta assoluta in Italia e in una edizione completamente nuova – al Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, nella produzione firmata da Federico Bellone per Broadway Italia.

Il grande compositore ha assistito al musical assieme al pubblico che affolla ogni replica (si prosegue fino al 16 luglio) e si è intrattenuto alla fine dello spettacolo con lo straordinario cast a partire da Ramin Karimloo, tra i più stimati interpreti di musical al mondo. Accanto a lui il soprano italo americano Amelia Milo, Bradley Jaden, Earl Carpenter.

Andrew Lloyd Webber ha composto le musiche di alcuni dei musical più famosi al mondo, fra cui “The Phantom of the Opera”, “Cats”, “Joseph and the Amazing Technicolor Dreamcoat”, “Evita”, “School of Rock”, “Sunset Boulevard” e molti altri.

È fra i pochissimi a possedere lo stato di EGOT, cioè ad essere stato insignito fra i tanti premi, degli importanti riconoscimenti statunitensi Emmy, Grammy, Oscar e Tony Award. È anche un produttore di successo, dei suoi propri musical e di opere di altri autori. Andrew Lloyd Webber è dunque un titano dell’industria e un gigante del teatro musicale.

Andrew Lloyd Webber è anche un convinto sostenitore della educazione verso l’arte e la musica. La sua Fondazione sostiene progetti e studenti di talento con una trentina di borse di studio ogni anno.

In occasione del suo 70° compleanno, nel 2018 è stata pubblicata la sua autobiografia  bestseller “Unmasked”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.