39ma Stagione del Teatro in Dialetto Triestino

PRESENTATA IN MUNICIPIO LA39MA STAGIONE DEL TEATRO IN DIALETTO TRIESTINO”ORGANIZZATA E PROMOSSA DA L’ARMONIA APS . AL VIA IL 21 OTTOBRE NELLA “STORICO” TEATRO SILVIO PELLICO DI VIA ANANIAN CON 15 COMMEDIE IN CARTELLONE. PARTITA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI CON IL MOTTO “REGALATI L’ARMONIA

“E’ un risultato importante quello raggiunto dalla 39esima stagione dell’Armonia, una realtà che ha sempre saputo rilanciare e valorizzare di anno in anno la tradizione del dialetto, della nostra cultura e della nostra storia. L’Armonia fa tutto ciò con molta competenza e passione, coinvolgendo il proprio pubblico durante la stagione, ma anche nel periodo estivo, come pure attraverso un’attività sociale di valore per i giovani e con gli anziani nelle case di riposo. Per il Comune di Trieste c’è l’interesse, la volontà e l’orgoglio di sostenere una realtà culturale importante come questa”.

Lo ha detto il vicesindaco e assessore ai Teatri Serena Tonel intervenendo oggi (mercoledì 6 settembre) nella sala giunta del palazzo municipale di Trieste, la “39ma Stagione del Teatro in Dialetto Triestino”, organizzata e promossa da L’ARMONIA APS – Associazione tra Compagnie Teatrali Triestine (affiliata F.I.T.A. – F.I.T.A.-U.I.L.T. FVG) al Teatro “Silvio Pellico” di via Ananian con il patrocinio della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e del Comune di Trieste. Evento inserito nel Progetto L’ARMONIA teatro amatoriale, sostenuto con fondi regionali dalla F.I.T.A. – U.I.L.T. FVG APS, e realizzato anche grazie al main sponsor Banca Mediolanum, presente da nove anni al fianco de L’ARMONIA APS.

Alla partecipata conferenza stampa, oltre al vicesindaco e assessore ai Teatri Serena Tonel, sono intervenuti anche il presidente dell’Associazione Regionale FITA-UILT FVG APS, Aldo Presot e per L’ARMONIA APS il presidente Paolo Dalfovo, il direttore artistico Riccardo Fortuna e Sabrina Censky Gojak, relazioni esterne e ufficio stampa. Presente anche anche Dario Marin, Banca Mediolanum, main sponsor della Stagione.

Si alza il sipario sulla trentanovesima Stagioneha detto il presidente Paolo Dalfovo – che ha evidenziato “Un impegno importante quello de L’ARMONIA APS: promuovere la cultura e il Dialetto triestini, organizzando una manifestazione come la “Stagione del Teatro in Dialetto Triestino” che coinvolge più di 150 persone fra soci e ospiti. Per questa nuova Stagione Teatrale, di comune accordo con il Consiglio Direttivo ed il Direttore Artistico, in fase di avvicinamento al quarantennale dell’attività, abbiamo voluto coinvolgere “fuori abbonamento” anche artisti triestini che hanno subito accettato il nostro invito e che, con la loro presenza, danno forza al nostro progetto di diventare il fulcro del Teatro in Dialetto Triestino che da sempre promuoviamo, sosteniamo e diffondiamo anche con le numerose trasferte dentro e fuori la regione e in Istria. Concludo ringraziando loro, e ringraziando le nostre Compagnie associate per la loro costante attività di promozione sociale che si concretizza attraverso l’allestimento e la diffusione del Teatro in Dialetto Triestino.”

Il direttore artistico Riccardo Fortuna ha espresso la sua soddisfazione sottolineando come “La direzione artistica si augura che la 39novesima Stagione de L’ARMONIA APS riesca a soddisfare il nostro affezionato pubblico con la produzione di ben 9 spettacoli in abbonamento tra commedie, classici e autori contemporanei, con l’offerta di uno spettacolo gratuito per la presentazione del Cartellone 2023/2024 il 24 settembre e, grande novità, una straordinaria collaborazione con artisti triestini che propongono 6 spettacoli, sempre in dialetto, fuori abbonamento, ad impreziosire una Stagione già ricca di suo.”

Un forte plauso anche nei saluti del presidente dell’Associazione Regionale FITA-UILT FVG APS, Aldo Presot e di Dario Marin di Banca Mediolanum che ha tra l’altro sottolineato l’importanza di “ripartire risorse dove c’è valore e spirito di aggregazione”

La caratteristica principale della Stagione è la produzione costante di spettacoli che testimoniano il trascorso storico-culturale della nostra città, che traspongono testi già noti, ma con ambientazioni e parlata genuinamente triestini, o che presentano testi originali che portano in scena il presente con le sue tematiche. Tale attività si configura come un vero e proprio Teatro Stabile del Dialetto Triestino che, unico in Italia, presenta, ininterrottamente dalla sua fondazione nel 1984, Cartelloni con testi messi in scena dalle Compagnie associate tutte affiliate F.I.T.A. – Federazione Italiana Teatro Amatori APS.

Spettacoli variegati nei temi e nei generi, in prevalenza comici e brillanti o anche tinti di giallo, non mancherà la consueta commedia musicale. Divertimento, tradizione e cultura con le Compagnie de L’ARMONIA e la passione, la simpatia e l’entusiasmo di chi ama il Teatro e si prodiga per farlo, al fine di diffondere il patrimonio culturale e le tradizioni popolari che la Città e il Dialetto Triestino rappresentano.

I dati statistici della STAGIONE DEL TEATRO IN DIALETTO TRIESTINO dicono che sono state prodotte 363 commedie in dialetto triestino, in gran parte testi originali ed inediti; 2.134 repliche; 467.650 presenze, con la media annua di 12.307 presenze solo per la STAGIONE al Teatro di via Ananian.

La nuova Stagione prenderà il via il 21 ottobre e si concluderà a metà aprile nella storica sede del teatro “Silvio Pellico” di via Ananian (Trieste). Le giornate di spettacolo aumentano a oltre ai due sabati e alle due domeniche viene ripristinata la giornata del venerdì per il secondo turno in abbonamento.

Il Cartellone 2023-2024 è composto da 9 commedie in abbonamento e 6 fuori abbonamento, uno dei quali, grande novità, in scena per l’ultima notte dell’Anno!

La Stagione verrà presentata al Teatro di via Ananian domenica 24 settembre, ore 18.00, assieme alla Compagnia de L’ARMONIA che metterà in scena lo spettacolo con musiche TE VOIO BEN TRIESTE testo e regia di Giuliano Zannier. INGRESSO GRATUITO fino ad esaurimento posti.

Per il Cartellone in abbonamento il debutto della nuova Stagione vedrà protagonista come sempre il Gruppo IL GABBIANO APS con la commedia LE STELE STA A VARDAR da “Interno con cadavere” di Aldo Nicolaj, adattamento in dialetto di Monica Parmegiani, regia di Riccardo Fortuna (21-22 / 27-28-29 ottobre). Seguirà la Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI APS e con la nuova commedia VEGNERà ANCHE RICHARD GERE di Paolo Pichierri, regia di Paolo Dalfovo (11-12 / 17-18-19 novembre). Ed il Gruppo PROPOSTE TEATRALI APS che metterà in scena la divertente ’SSAI FROTOLE, MA GNENTE FRITOLE di Giorgio Fonn, regia di Alessandra Privileggi  (25-26 novembre / 1-2-3 dicembre).

Il quarto appuntamento in abbonamento al teatro di via Ananian, sarà in gennaio con la Compagnia I ZERCANOME DE GABRIELLI APS con A TRIESTE NEL 1908… la commedia in costume in due atti di Gianfranco Gabrielli liberamente tratta da un fatto avvenuto a Trieste, revisione del testo e regia di Michele Marolla (13-14 / 19-20-21 gennaio 2024). A seguire la Compagnia QUEI DE SCALA SANTA APS con la commedia TI CHE TIC TE GA? tratta da “Matti da slegare” di Stefania De Ruvo, adattamento in triestino di Maria Assunta Zacchigna, regia di Silvia Grezzi e Maria Assunta Zacchigna 27-28 gennaio / 2-3-4 febbraio).

Sesta commedia in abbonamento per il Gruppo AMICI DI SAN GIOVANNI APS che metteranno in scena CHI NO GA BORI GHE TOCA FA’L PAL testo e regia di Giuliano Zannier (17-18 / 23-24-25 febbraio). Ritornerà l’appuntamento con la commedia musicale in dialetto firmata dalla Compagnia TUTTO FA BRODUEI APS che presenterà CHE SCANDALO! da “La rosa gialla” di Camillo Vittici, adattamento in dialetto e regia di Stefano Volo & Valentina Bruni (2-3 / 8-9-10 marzo). E ancora divertimento con la COMPAGNIA DEI GIOVANI APS e la loro nuova commedia MAMA MIA… CHE PUPOLI! da “Twist”di Clive Exton, adattamento in dialetto di Agostino Tommasi, regia di Julian Sgherla (16-17 / 22-23-24 marzo). L’ultimo spettacolo in abbonamento verrà allestito tradizionalmente, con il sostegno di Banca Mediolanum, dalla Compagnia de L’ARMONIA APS che presenterà EL DESTIN XE NE LA MAN…! tratto da Pietro Doria Grasso, adattamento in dialetto di Monica Parmegiani, regia di Riccardo Fortuna (6-7 / 12-13-14 aprile).

Nomi noti del panorama artistico triestino arricchiranno il cartellone fuori abbonamento della 39ma Stagione del Teatro in Dialetto Triestino de L’ARMONIA APS:

Giovedì 26 ottobre, DOMACE presenta SCHOOL DE TUTI COI BRUTTI PERSONI di e con Maxino, Flavio Furian e Raffaele Prestinenzi.

Domenica 5 novembre, Associazione Culturale IL POZZO DI GIUSTINA presenta DONNE… CHE DONNE! di e con Michela Vitali, alle tastiere Bruno Iurcev.

Mercoledì 15 novembre torna JACK CALCAGNO Un americano a Trieste di e con Leonardo Zannier, al pianoforte Antonio “Tony” Kozina.

Venerdì 8 dicembre, un altro gradito ritorno per L’ARMONIA TRIESTE, CECCHELIN E DINTORNI di e con Alessio Colautti.

Domenica 31 dicembre dalle ore 21.00 il Teatro “Silvio Pellico” di via Ananian ospiterà lo spettacolo Gran InGalà di CAPODANNO di e con Maxino, Flavio Furian, Elisa Bombacigno, Ornella Serafini e altri ospiti.

Mercoledì 17 gennaio in scena TERMINAL di e con Leonardo Zannier, al pianoforte Antonio “Tony” Kozina.

Biglietto unico € 12,00 A SPETTACOLO – RIDOTTO ABBONATI € 10,00 A SPETTACOLO.

bIGLIETTO SERATA CAPODANNO € 38,00 compresi brindisi e panettone.

campagna abbonamenti 2023-2024 de L’ARMONIA APS presso la biglietteria TICKETPOINT di Corso Italia, 9 – Galleria Rossoni a Trieste: abbonamenti a TURNO FISSO del 1° e 2° Sabato, 1a e 2a Domenica, 2° Venerdì – TURNO LIBERO. RICONFERME posti a Turno Fisso della passata Stagione entro venerdì 6 ottobre.

Abbonamenti per 9 commedie: INTERO € 76,00 – RIDOTTO € 64,00 (meno di 25 o più di 65 anni e a coloro che lo acquisteranno presso Circoli aziendali, Associazioni culturali, ricreative, ecc.) – Convenzione Clienti Banca Mediolanum riduzione a € 64,00 estesa a tutte le fasce d’età – RIDOTTO UNDER 15 € 50,00.

Biglietti commedie in abbonamento (+diritti di prevendita): INTERI € 12,00 – RIDOTTI € 10,00 (spettatori con meno di 25 anni o più di 65) – UNDER15 € 6,00.

Biglietti in convenzione per le commedie in abbonamento (+diritti di prevendita): Clienti Banca Mediolanum e Abbonati MyTT Trieste Trasporti RIDOTTO SPECIALE € 9,00 (tutte le età) – RIDOTTO UNDER 15 € 5,00.

Disponibile le vendita on-line dei biglietti, escluse le convenzioni e +diritti di prevendita, collegandosi al portale https://biglietteria.ticketpoint-trieste.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.